Utente 109XXX
salve,
mia madre (61 anni) ha avuto un infarto durante la coronografia a fine agosto 2009, praticamente si è presentata una dissezione di una coronaria. E' stata sottoposta ad angioplastica con 2 stent coronarici. Il cardiologo ha stabilito il piano terapeutico con torvast 40 e ranidil 300 solo che da quando assume tali farmaci, non può fare nessuna attività tipo alzare le tapparelle, lavare dei vetri, sbattere un tappeto o poco altro perchè, si presentano dei forti dolori muscolari. Leggendo i foglietti illustrativi dei farmaci citati, emerge che entrambi causano la mialgia.
Il tutto è invalidande e mi chiedo se esistono farmici che possono sostituire sia il torvast che il ranidil visto ciò che causano.
A volte l'infiammazione muscolo-schelettrica è talmente intensa che per giorni si alza la temperatura corporea fino ad i 39 gradi !!!
Il medico ha consigliato delle analisi tipo ves ed pcr e emerge che tali valori sono rientrati nella normalità solo quando i dolori sono passati.
Spero in un vosto aiuto o consiglio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se i dolori muscolari si accompagnano ad un aumento patologico di CPK (dimostrabile con un prelievo di sangue), è molto probabile che le mialgie siano dovute ad un effetto indesiderato del Torvast. In questo caso si rivolga al cardiologo curante per i necessari aggiustamenti della terapia.
Per quanto riguarda il Ranidil, questo si verifica con frequenza estremamente minore, e lo considero allo stato molto improbabile.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta,
ho ritirato i referti, è risulta che il cpk sia sceso grazie alla riduzione del 50% del dosaggio dia del torvast che del ranidil...
in origine il torvast era da 40, ed il ranidil da 300.
purtroppo però anche se diminuiti i dolori muscolari improvvisi si presentano lo stesso.
pensavo che una sostituzione di tale farmaco possa risolvere il problema...
bisognerebbe sapere se è possibile e nel caso fosse, con che altro farmaco ?
[#3] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
rettifico: volevo dire pcr. Il cpk è sempre stato nella norma
[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente, con questo mezzo non è possibile dare consigli terapeutici: oltre che vietato sarebbe deontologicamente scorretto. Non posso che ripetere il consiglio di rivolgersi al cardiologo curante per la risoluzione del problema (peraltro, piuttosto frequente).
Cordiali saluti