Utente 144XXX
Sono un ragazzo di 25 anni, italiano e vivo in Francia.Ho un problema di erezione, dopo aver consultato molti medici in Francia, sono riuscito a trovare un andrologico che mi ha fatto fare un analisi sanguigna che mi ha trovato con un basso tasso di testosterone libero il piu basso delle mie analisi eseguite era di 10 ml ,ho preso dei gel per fare aumentare il tasso di testosterone libero e dei medicinali per sollecitare l erezione, fino ad oggi sono arrivato a 45ml di tasso di testosterone, ho provato ad avere rapporti ma e sempre lo stesso, ho inizi di erezione e poi quando devo penetrare ho un abbassamento di erezione, delle volte riesco a penetrare ma non ce erezione...Ho parlato con il mio medico e mi ha detto che i medicinali servono solo per cercare che il corpo si rimetta in attivita da solo, ho provato il VIAGRA ma anche con questo niente di niente,onestamente parlando da quando ho iniziato i miei rapporti anche molto tardi a 21 anni , non ho mai avuto delle erezioni sufficienti,ho dato sempre la colpa al mestiere stressante,ero cuoco.La lunghezza del mio pene e di 12 cm.Vorrei tanto trovare una soluzione al mio problema, non ho approfittato della mia gioventu causato da questo problema..aspetto con ansia la vostra risposta Cordialmente..
PS.Vorrei un vostro consiglio anche per capire se il medico non vuole trovare soluzioni per guadagnare su di me...è un medico privato e mi costa una fortuna ogni visita..grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
se non ha mai avuto delle erezioni valide dovrebbe fare a mio parere degli esami che valutino in dettaglio la circolazione a livello del pene e, forse, anche uno studio delle erezioni notturne. Ma tutto ciò (e altro) non può essere prescritto via web, per cui è fondamentale che lei identifichi un andrologo di cui poter avere fiducia.
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per avermi risposto rapidamente...quel che penso, puo essere anche un ansia di penetrazione?La ringrazio cordialmente..
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Potrebbe certamente essere, proprio per ciò è importante una dettagliata valutazione andrologica che definisca la causa della sua difficoltà.
[#4] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
Mi scusi se la pongo tante domande, ma secondo lei quali esami devo intraprendere per valutare il mio stato e dove?Da un andrologo o in ospedale?Grazie cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Come le ho suggerito, considererei un Andrologo.