Utente 144XXX
Salve, avrei bisogno di un chiarimento, dato che il mio andrologo è stato del tutto vago...ho 24 anni e sono sicuro di aver perso almeno 2cm in lunghezza del pene e forse qualche grado di orientamento nell'erezione (punta più verso orizzontale). Non c avevo mai fatto caso anche se ho avuto 1 sospetto, poi ho misurato il pene con le corrette modalità e ho notato di aver riempito soli 15cm rispetto ai 17 - 18 di pochi anni fa (sempre in piedi misurando la parte superiore dalla base dell'osso pubico alla punta)...Per caso ho fatto una ricerca personale prima di andare dallo specialista per un controllo e ho letto che è possibile la regressione penina in seguito ad un trauma. Beh io spesso preso dalla foga ho sentito come "scrocchiare" all'altezza dell'osso pubico durante il rapporto con leggero fastidio e momentanea perdita di vigorosità.
In un'altra occasione ho lacerato il filino sotto il glande (chiedo scusa non conosco il nome scientifico) con una discreta perdita di sangue.
E' possibile che siano queste le cause?
Il mio andrologo dice che in ogni caso non potrei recuperare la mia forma, devo rassegnarmi?
Grazie anticipatamente per la Vostra disponibilità,
Distinti Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la regressione volumetrica del pene in seguito ad un evento traumatico non puo' passare inosservata o essere casuale...La lacerazione del frenulo non ha alcun ruolo in merito,ne',tantomeno,la emorragia relativa.
Colga l'ccasione per consultare un esperto andrologo,magari aderendo alla settimana di prevenzione andrologica che si terra' nel prossimo marzo
(www.andrologiaitaliana.it).Cordialita'.