Utente 145XXX
buongiorno. Ringrazio anticipatamente per la risposta: Vorrei sapere se io sono affetto da fimosi in quanto non riesco a scoprire completamente il glande; mi spiego meglio: a riposo riesco con facilità, mentre se il pene è in erezione non si scopre completamente, ma solo l'estremità e se lo sforzo mi provoca dolore. Sinceramente mi vergogno a chiedere un consulto al mio medico di famiglia e vorrei sapere se è possibile risolvere il problema senza operazioni chirurgiche. Specifico che ho 20 anni, non ho ancora avuto esperienze sessuali e questo problema non mi provoca dolore durante la masturbazione.Su internet inoltre ho leto di esercizi per allargare il prepuzio. Vorrei sepere se essi sono attendibile ed eventualmente quali sono. Mi scuso se non ho usato un linguaggio molto professionale ma non sapevo come esprimermi altrimenti. Ringrazio in anticipo.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore , su internet si trovano tante utili informazioni, ma anche tante bufale. Lei è ,verosimilmente ,affeto da una fimosi che necessita un intervento chirurgico ,si rivolga quindi ad un urologo o ad un andrologo per farsi visitare.

distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta.vorrei inoltre sapere, se possibile, se può essere dannoso nel caso in cui io non mi sottoponga ad alcun intervento. Grazie in anticipo.

cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
caro lettore ,

questa indicazione la può dare solo l'andrologo che la valuterà in diretta.

Poi ulteriori informazioni su questo tema può trovarle nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Se desidera infine altre notizie più dettagliate su questo ed altri eventuali problemi di natura andrologica, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Un cordiale saluto.