Utente 146XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni.
Tengo a precisare che, per ora, non avverto nessun tipo di disfunzione erettile... ma avrei comunque una domanda.
Da quando ero bambino ho sempre avuto un pene "rilassato" molto piccolo; mia madre preoccupata mi fece visitare dal mio pediatra dell'epoca, il quale disse che non sussisteva nessun problema e che con la crescita si sarebbe evoluto.

A dire la verità, gli anni sono passati ma il problema è rimasto!

Questo è sempre stato un motivo di forte imbarazzo per me... perchè, anche adesso, quando sono "rilassato" (senza eccitazione) ho un pene che non va oltre i 3cm ed è anche poco spesso. Tuttavia, quando ho una stimolazione, ho un'erezione normale e totale e il mio pene si "gonfia" letteralmente arrivando ad uno spessore decente e ad una lunghezza di 14/15cm...

Vorrei sapere quindi se il mio caso potrebbe essere un problema e se esistono dei rimedi medici per un pene "stabile".

Vi ringrazio in anticipo per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

il suo non è un "vero" problema androlgico.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi temi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=95069

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Catro signore,
con quelle misure da eretto ce ne è d' avannzo. Dal momento che serve eretto non mi preoccuperei granchè, in ogni caso tenga presente che il pene è ricchissimo di recettori della adrenalina (che è l' ormone della paura/ansia/emotività) e che in soggetti ansiosi/emotivi/paurosi assume da floscio dimensioni come la sua. A volte dietro questa domanda si cela un sintomo antiopatico dell' ansia (si chiama dismorfofobia), pertanto le consiglierei un colloquio con un bravo psivcologo, se quedste parole non la rassicurano a sufficienza. Tenga presdente che capita che quando si danno risposte del genere, l' interlocutore si arrabbi: beh questo è sintomo di necessità di colloquio con psico.
[#3] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dr. Cavallini,
non ni sono per niente arrabbiato, anzi, sia Lei che il suo collega mi avete dato un valido aiuto!

Ma resta comunque normale che si gonfi così tanto? capisco di qualche centimetro... ma nel mio caso ho 10/11cm in più...

Vi ringrazio comunque per la Vostra gentile disponibilità!
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
probabilmente i 3 cm a riposo sono dovuti al suo carattere piuttosto che ad una conformazione del pene.