Utente 140XXX
Buonasera gentili dottori,
ho 42 anni e premetto che cerco di fare una vita sana, per quello che posso: non fumo da tre anni, non sono in sovrappeso, non mangio grassi, cammino spesso. Con tutto ciò, però, ho sempre un pò il colesterolo altino (circa 240 quello totale, 56 hdl e 140 ldl). Nel mese di maggio del 2009 ho effettuato una prova da sforzo con esito negativo.
Da allora ho inziato ad andare in palestra per irrobustirmi un pò e quindi pratico pesistica. Mi capita spesso che a fine allenamento mi senta quasi di aver osato troppo con i pesi con un senso di pesantezza sul petto. Vorrei sapere se un allenamento con sollevamento pesi possa essere dannoso per un fisico che non è abituato a tale sport (solo ora, a 42 anni, ho inziato a fare pesistica) e se l'eccessivo sforzo possa far male al cuore.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Invece della ginnastica isometrica (pesi) si dedichi a quella isotonica, aerobica. Dopo aver accertato meglio il significato della oppressione al petto, per la quale consulterà il Cardiologo, amico di Potenza. Lei ha in indice di rischio di 4,56 (normale nell'uomo è 5). Ma smetta con quei pesi strampalati. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
grazie, molto gentile per la sua risposta immediata