Utente 146XXX
Gentilissimi dottori
volevo chiedere qualcosa a riguardo di un intervento di correzione della molocclusione di terza classe. Premetto di aver eseguito cure ortodontiche già da bambina con espansione del palato e allineamento. Avendo adesso circa 21 anni mi è stato consigliato dall'ortodentista l'intervento in quanto una nuova cura ortodontica fine a se stessa sarebbe più lunga e risolverebbe solo il problema occlusivo lasciando ovviamente invariato il profilo osseo. Abbiamo deciso per l'intervento e tra qualche giorno inizierà il bandeggio con l'apparecchio per l'estremizzazione della classe. E' opportuno rivolgersi già al chirurgo in questa fase iniziale della cura? Solitamente in questo genere di intervento si opera solo la mandibola o è interessato il mascellare? Ormai ho deciso di iniziare per cui solo a livello informativo per orientarmi tra le innumerevoli cose che si leggono sulla rete, i rischi di questo intervento quali possono essere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
16% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
non dovrebbe preoccuparsi lei ma il suo ortodonzista dovrebbe avere il riferimento e il suo ortodonzista dovrebbe rispondere alle domande e avrebbe dovuto spiegare ben prima dell'inizio della terapia ortodontica, le finalità della stessa e le modalità di esecuzione del trattamento chirurgico se solo a livello mandibolare o ad entrambi i mascellari come nel caso di un duplice difetto
cordiali saluti