Utente 146XXX
salve dottore,il 3 dicembre 2009 mi sono fratturato il V metacarpo della mano dx vi riporto il referto del pronto soccorso"riduzione di frattura di carpo e metacarpo "mi viene messo il gesso per 25 gg(levato il 28.12) e poi dopo 2 mesi esatti e cioè il 4 febbraio 2010 mi si è rifratturato lo stesso punto in seguito a un piccolo incidente vado a riportarle il referto del secondo ospedale(non lo stesso)"frattura parziale,con interruzione della corticale laterale del V metacarpo su pregresso focolaio fratturativo infase di consolidamneto".al secondo ospedale non mi ingessano subito la mano ,ma me la imbollizano solamente ,oggi mi presento all'ospedale dopo 3 gg dall incidente per il consulto con l'ortopedico che mi voleva ringessare ,ma su mia espressa domanda se un'intervento chirurgico sarebbe stato piu' idoneo il dott.mi risponde che lui le rifratture le opera sempre e da qui nasce la mia domanda:"perchè aspettare che io chiedessi un'intervento quando a suo dire sarebbe consigliato vista la vicinanza delle 2 fratture??il dott.ha proseguito dicendo che cmq con il tutore(quello mi sono fatto mettere)in 30 gg guarirebbe da sola ,ma cmq con un intervento l'osso sarebbe piu' protetto in seguito e quindi visto che io faccio uno sport di contatto lei mi consiglia di operami o di lasciare il tutore sperando di non riavere piu' nessun tipo di contatto??entro domani dovrei decidere visto che ho app.to con l'ortopedico che mi ha visitato se potessi avere un suo consiglio il prima possibile le sarei molto grato.le mando i miei saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nunzio Catena
28% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile signore,
è un pò difficile rispondere alle sua domande con un consulto online.
Posso dirle che il fatto di operare una frattura ed una rifrattura in particolare dipende molto dalla sede, dalla localizzazione e dalle caratteristiche che la frattura presenta.
In un adulto l'intervento consente una sintesi rigida della frattura con un grado di stabilità certamente maggiore rispetto al solo trattamento incruento.
Sappia che anche operando non potrà riprendere presto gli sport di contatto.
Cordiali saluti