Utente 129XXX
Egr. dottori,
ho subito venerdì scorso (05/02) un operazione di colecistectomia e visto il decorso regolare sono stato dimesso domenica (07/02). In questi due giorni sono rimasto a casa da lavoro. Stasera mi sono misurato la febbre perché nel pomeriggio avevo freddo e stasera avvertivo delle vampate di calore al viso e ho visto che ho 37 e 6. La febbre a così poca distanza dall'operazione è sintomo di qualcosa legata all'operazione? Mi devo allarmare? Come mi devo comportare?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La febbre nel postoperatorio puo' non essere legata a nulla di preoccupante ma è un segno molto aspecifico: se associato ad altri sintomi potrebbe anche essere espressione di un problema piu' serio, cosa che nel suo caso, a quanto scrive, sembra piuttosto improbabile non riferendo altri sintomi. In ogni caso credo importante controllare l' evoluzione del quadro, fare un controllo dal proprio medico e, in caso di persistenza o comparsa di altri sintomi consultare subito il chirurgo che ha eseguito l' intervento.Auguri!
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Egr. dottor Favara,
oltre al dolore proveniente dalle ferite dell'operazione e qualche dolore alla schiena, anche in zona dietro a quella dell'operazione, che comunque ho da molti anni, e la difficoltà a digerire dopo i pasti, non credo di avere altri sintomi
la ringrazio ancora per la gentile collaborazione