Utente 147XXX
egregio dott.
volevo chiederle come sia potuta accadere una cosa del genere.sono un ragazzo di 26 anni,peso 120 kg,sono alto 182cm.ero con la mia ragazza in camera mia,lei mi masturbava con una mano,alla fine di questo atto, al posto di un'eiaculazione normale....ho eiaculato sangua dal colore rosso vivo,anche se il primo schizzo era leggermente più scuro(una cosa del genere non mi è mai capitata,).non ho avvertito ne dolore ne fastidi vari.nel momento seguente di andare in bagno x urinare,quest'ultima si presenta del suo classico colore giallo oro.sono sinceramente preoccupato.a cosa è dovuto questo?cosa posso e devo fare x contrastare questo problema?spero di averle fornite le necessarie informazioni.sincere cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Lo sperma di un soggetto sano, in termini di caratteristiche fisiche, ha un colore bianco opalescente che può variare entro determinati limiti in funzione del contenuto cellulare. Per i non addetti ai lavori lo sperma è un colloide composto dal plasma seminale che è la parte liquida e da cellule, che sono la parte solida, divisibili, per semplicità di esposizione, tra con la coda , quindi mobili, e senza.
Le prime sono gli spermatozoi e le seconde sono cellule immobili che derivano da testicolo , prostata, vescicole seminali, uretra. Possono esserci anche leucociti (i globuli bianchi) ma non emazie ( i globuli rossi). L’eventuale presenza di questi ultimi , in funzione della quantità, colora lo sperma dal rosa al rosso al brunastro. Si tratta della emospermia che non è una patologia ma un sintomo di qualcosa che non va.
le conviene farsi vedere da uno specialista
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il sangue nello sperma è raro che possa essere indice di malattia, le consiglio di consultare comunque un collega per valutare la possibile presenza di infiammaziooni prostaiche, ma nulla più.
[#3] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
quindi posso star tranquillo e dovrei smettere l'attività sessuale a quanto ho capito.emospermia?a parte il nome (che indica già tutto) potrei saperne di più?a cosa è dovuto quest'evento?cordialità
[#4] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
conviene chiederlo a chi la visiterà.
da qui abbiamo dei limiti.
cordialmente