Utente 125XXX
Buongiorno,

a metà gennaio mi dopo aver effettuato per l'ennesima volta una spermiocoltura che fino ad ora era sempre risultata negativa è stato individuato nel liquido seminale la presenza dell'escherichia coli....inoltre ho esguito la ricerca diretta della clamidia dalle urine che è risultata anchessa positiva.
la terapia prescrittami dal mio urologo è stata la seguente:
levoxacin per 10 gg poi zitromax 3 cp a settimana per 2 settimane.
al termine della cura per circa una settimana non ho avvertito più nessun disturbo dopo ha cominciato a ripresentarsi bruciore e lieve " pizzicorio" alla punta e all'interno del pene e ai testicoli mentre sono completamente scomparsi i disturbi minzionali.....vi chiedo se può non essere stata sufficente la terapia inoltre la cosa che mi preme maggiormente è se in queste condizioni è possibile procedere con l'intervento di fissagio testicolare sx + collocazione di protesi al testicolo dx programmati nel mese di novembre

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Non credo ci siano problemi per l'intervento programmato. Ripeta gli esami colturali, è l'unico modo per valutare l'eventuale guarigione.
Cordiali saluti