Utente 140XXX
Buonasera,8

oggi ho ritirato l'esito dello spermiogramma di mio marito (30 anni) che, lavorando all'estero, rientrerà in Italia tra poco meno di 3 mesi.
Non potendo quindi fare una visita da un andrologo, stiamo cercando di interpretarne l'esito qui sotto riportato:

- Colore: Biancastro
- Viscosità: Viscoso (Fluido)
- Volume: 2 ml (1.0 - 6.0 ml)
- pH: 7.5 (7.2 - 8.0)

- Numero spermatozoi: 150 (>=20 milioni/ml)
- Motilità lineare: 50 (>=50%)
- Vitalità a 2 ore: 80 (>=70%)
- Forme tipiche: 60 (>=30%)
- Forme atipiche: 40 (<=70%)
* Forme immature: 10 (<5%)
* Forme degenerate: 30 (<5%)
* Forme ipermature: 0 (<5%)
- Cellule spermatogenesi: 5 (<10%)

- Eritrociti: Presente + (Assenti)
- Leucociti: Presente + (Assenti)

Conclusioni
NORMOSPERMIA
presenza di numerosi aggregati nemaspermici compatibili con lo stato flogistico

Non troviamo molto chiara la dicitura "Presente +", ci chiediamo quale significato possa avere intuendo una correlazione con la conclusione finale.

Lo sperma "viscoso" potrebbe ostacolare il concepimento che stiamo cercando da 4 mesi? 150 milioni (così abbiamo interpretato quel numero) è un valore troppo elevato considerato un periodo di astinenza di 36 ore?

Non capiamo la suddivisione delle forme atipiche. Essendo il 40% totale, credevamo che questa percentuale fosse da ripartire tra le 3 sottovoci menzionate: forme immature, degenerate e ipermature (la cui somma 10 + 30 + 0 è infatti 40). Come mai allora i valori di riferimento sono tutti inferiori al 5%? Il prodotto di 5% e 3 non è certo 70, la percentuale massima di forme atipiche ritenuta ancora normale...
Che tipo d'indicazione possono dare questi due valori, superiori alle percentuali di riferimento?

Ringraziamo fin da ora per l'attenzione che ci vorrete rivolgere.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
gentile signora,
butti subito via l'esame e lo faccia ripetere in ambiente specialistico. Poi ne riparliamo.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera Dr Biagiotti,

potrebbe motivarmi la Sua risposta? Cosa La induce a questa conclusione?
Non avevo proprio considerato quest'eventualità, mi sento un pò delusa ora...

Grazie e saluti
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
il motivo è che non è eseguito secondo le linee guida della WHO.
per esempio
1)la viscosità si esprime in cm.( val norm inferiore a due cm) se scrivono "viscoso" cosa dovrebbe significare?
2)il valore di riferimento del volume è maggiore di due ml, non quello riportato.
3)i leucociti si esprimono in milioni per ml
4) se la somma degli spermatozoi malformati è 80 ( atipici, degenerati, immaturi)come fa ad avere il 60 %di tipici che, tra l'altro, è un valore molto alto in relazione alla flogosi che dicono di aver trovato? una spiegazione potrebbe essere che si tratta di malformazioni complesse ovvero spermatozoi con più di una alterazione presente in contemporanea ad altre ma la cosa è improbabile.
capisco la sua delusione ma tenga presente che la produzione e la qualità degli spermatozoi è altalenante anche nel soggetto normale ( motivo per cui se ne richiedono almeno due per fare diagnosi) e che l'esame seminale non verifica la fertilità che è una cosa della coppia e non del singolo. l'esame, se fatto decentemente bene, dà informazioni sulla patologia eventualmente presente utili al clinico per impostare un percorso diagnostico-terapeutico che sia di qualche utilità.

cordialmente
[#4] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Dr Biagiotti,

innanzitutto grazie per la risposta, ho capito...e pensare che nel referto hanno proprio scritto "valori di riferimento secondo W.H.O."!
Purtroppo mio marito lavora all'estero, dove non vi è possibilità di eseguire uno spermiogramma; poiché rientrerà solo tra tre mesi, non ci resta che cercare di capire qualcosina da quello eseguito.

Ho appena chiamato l'ospedale e la biologa stessa ha ammesso che si tratta di un referto di base, che non ha assolutamente la pretesa di fornire un quadro esaustivo a chi ha problemi di infertilità. Mi ha comunque confermato il "notevole numero di spermatozoi", ossia 150 milioni.

Circa il punto 4) da Lei evidenziato, le forme atipiche riscontrate sono il 40% e dovrebbero essere costituite dalle 3 sottovoci forme immature, degenerate e ipermature, almeno così appare a livello grafico.
In cosa consistono le forme degenerate?
Potrebbe spiegarmi quali sono le cause più frequenti di flogosi riscontrata dallo sperma? I numerosi aggregati nemaspermici potrebbero esserne una conseguenza?

Sappiamo che la fertilità è una cosa di coppia, abbiamo infatti iniziato a muoverci su entrambi i fronti pur essendo consapevoli che è passato ancora poco tempo. La distanza, però, non aiuta...

Grazie mille!
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
gentile signora,
vedo che è molto determinata....:))

per degenerato forse intendono in lisi o amorfe, ma è difficile dirlo.
In generale il consiglio è di non lambiccarsi più di tanto sui numeri perchè possono essere solo fonte d'ansia.
le flogosi prostatovescicolari sono l'equivalente maschile delle vaginiti , non posso scriverle qui un trattato, comunque gli aggregati possono essere una conseguenza.
quando suo marito torna gli fa rifare l'esame e, se vengono confermate delle anomalie, lo spedisce dallo specialista .
cordialmente
[#6] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr Biagiotti,

giungo all'ultima domanda, promesso!
Supponedo una condizione di normospermia, lo stato flogistico - seppur transitorio - rende comunque infertili?
Mi rendo conto che probabilmente è un dubbio stupido ma vorrei capire se questa infiammazione potrebbe essere causa del mancato concepimento.

Ancora grazie!

p.s. a volte temo che proprio la mia determinazione sia il problema..! d'altronde, però, son così in tutte le cose...

[#7] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
supponendo che la flogosi ci sia, ammesso e non concesso che sia di entità tale da determinare alterazioni della qualità dello sperma, può, come non può, avere effetti negativi sulla probabilità di concepimento.
come vede mi costringe a risposte evasive....:))
P.S.: è un ragionevole dubbio.:)))