Utente 126XXX
Buon giorno, scusate nuovamente il disturbo.
Mio marito ieri sera non riusciva ad addormentarsi perchè aveva un'extasistole diero l'altra e quando chiudeva gli occhi si svegliava di soprassalto perche si sentiva bloccataanche la respirazione. Stamane ho visto che non era in piena forma e mentre pranzavamo ha smesso di mangiare all'improvviso dicendo che si sentiva svenire e gli "formicolava" un poco la testa. Ha misurato la pressione 120 su 70 baitti 75.
Come ho detto le altre vol circa 6 mesi fa ha fatto diversi esami (ecg, ecg sotto sforzo e holer24 h) ma a detta dei medici era tutto ok e che doveva prendere un poco di ansiolitico. Seguito da uno psichiatra ha preso per 8/9 mesi alprazolam 30 gocce al dì e ad oggi sono passati 8 mesi da quando ha smesso di prenderle perchè la sua anzia era diminuita molto ma le sue extrasistoli no. Cosa strana è che dopo aver smesso la cura con alprazolam le sue extrasistoli sono sparite all'improvviso per circa tre mesi, dopodichè si sono ripresentate di tanto in tanto dopo che faceva qualche sforzo mentre ultimamente gli si ripresentano anche a riposo.
Le domande che vorrei porvi sono:
- le extrasistoli che ha accusato la scorsa notte in maniera ravvicinata ogni 2/3 battiti possono essere pericolose?
- deve ripetere qualche esame o sottoporsi a visita?
- il malessere che ha avvertito a pranzo può essere collegato alle extrasistoli?
Grazie in anticipo per i vostri consulti.

anni di mio marito 36 peso 85kg altezza 1.84 fumatore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la valutazione della patologia aritmica, nel caso specifico dell'extrasistolia, richiederebbe almeno l'esecuzione di un Holter ECG e di un prelievo di sangue per valutazione di un emocromo e della funzionalità tiroidea. Ottenuti i risultati e comparati ai precedenti, si potrà valutare con chiarezza la benignità o meno dei fenomeni da lei riportati.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
gentile dottore come detto l'olter e l'ecg sono stati effettuati 6 mesi fa e cosa non detta anche l'esame del sangue per vedere se era un problema di tiroide sono stati effettuati ma anche questi sono risultati negativi.
Forse deve ripeterli?
Volevo far presente anche che lui alterna periodi di stitichezza a periodi di feci un po lente e inoltre ricorre spesso a bicarbonato (anche poco dopo aver mangiato) perchè si sente gonfio e non riesce a digerire.
Grazie.