Utente 133XXX
salve, volevo farvi delle domande sulla frenulectomia, preciso che io riesco manualmente a scoprire il glande, ma ho il frenulo corto:

1) se una persona si presenta nel vostro studio dicendo di ritenere di doversi fare una frenulectomia, voi cosa accertate? quindi: in cosa consiste la visita preliminare?
2) l'operazione come si svolge?
3) so che si dovrebbero mettere dei punti, mi chiedevo: con delle erezioni questi non dovrebbero saltare, riaprendo la ferita o cmq peggiorando la cicatrice che si andrebbe a formare? perchè non si somministra nel periodo nel quale si devono portare dei punti qualche farmaco che impedisce di avere erezioni? per quanto tempo si devono portare i punti?
4) ma quante possibilità ci sono che rimane una cicatrice?
5) per le normale igiene io uso lavarmi con anonet e poi metto p.o.l emulsione (perchè ho un problema di secchezza delle mucose), potrò fare tranquillamente queste operazioni quando avrò i punti?

grazie per le risposte
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

la visita è una normale vista andrologica che valuta se veramente il frenulo è corto.

Per gli altri quesiti che pone invece, se desidera avere informazioni precise, le consiglio di consultare sul nostro sito anche l'articolo scritto dal collega Pescatori :

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=63934

Qui troverà le indicazioni desiderate.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
si ho letto, ma cmq come è possibile che con delle erezioni i punti non saltino?
poi si parla nell'articolo che esistono vari metodi d'incisione, qual è quello che lascia una cicatrice minore? (a prescindere dal fatto che poi si possa fare nel mio caso o meno)

poi mi devo rivolegere ad un andrologo, l'intervento lo fa lui? tanto prima di tutto un andrologo è un medico chirurgo, no?
saluti
grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

sui metodi chirurgici da utilizzare bisogna discuterne con il chirurgo che lei sceglierà in quanto la decisione finale di cosa fare passa necessariamente dalla preliminare valutazione clinica diretta che farà.

Per la scelta del collega "giusto" poi bisogna sentire il suo medico curante meglio se trova un andrologo con chiare competenze chirurgiche.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
ok
ultima cosa: indicativamente (quindi non precisamente) quanto costa farsi fare un operazione del genere in uno studio privato?
saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non è questa la sede per discutere questo tipo di tematiche e comunque le ricordo che è un intervento che viene regolarmente sostenuto e praticato in molte strutture pubbliche o private convenzionate con il nostro SSN.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
era solo per avere un'idea
ho scritto indicativamente apposta
voelvo sapere se si poteva andare sopra i 100 euro e no e di quanto al massimo, facendolo in una struttura privata.

possibile che per cavarvi una risposta..... eh!
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

mi sembra che di risposte ne ha già avute molte, visti tutti i post che ci ha indirizzato e che continua ad indirizzarci, anche se il suo atteggiamnento in generale sembra un pò "provocatorio" e negativo verso il nostro sito (forse appartiene alla concorrenza?).

Qui comunque le ripeto la notizia che ci chiede non è di interesse generale e se desidera avere un tariffario minimo può rivolgersi all'Ordine dei Medici della sua città; da questo tariffario poi lei stesso potrà prendere lo spunto ed utilizzare la struttura privata che desidera e risponde alle sue esigenze oppure ritornare ad utilizzare le strutture convenzionate con il nostro SSN.

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
eviti questi toni con gente che le risponde gratuitamente. E' un invito educato a dire grazie, che non le costa nulla.