Utente 994XXX
Salve
dopo un rapporto avuto 3 settimane fa ho avuto una rottura di un solo frenulo.. quindi uno si è staccato e l' altro è rimasto attaccato. Dopo aver provato ad avere altri rapporti con conseguenze di sangue e dolore ho deciso di andare da un andrologo esperto. Mi ha detto che o cerco di staccarlo da me o faccio l' operazione...

Ora sono a chiedervi quest operazione cosa comporta? L operazione mi è stato detto dura una 20ina di minuti.. anestesia è locale? Poi finito l' operazione posso tornare tranquillamente a casa o devo restare in ospedale per riposo? In piu riuscirò a camminare?? I punti non danno fastidio? Anche perche sono interni..

grazie
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
lei ha due frenuli?
in 26 anni di professione mai visti.ma non si sa mai.
in ogni caso le informazioni che vuole può averle solo da chi la ha potuta visitare.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
tranquillo, robetta, l' anestesia è locale, torni pure a casa dopo intervento, camminerà benissimo, i punti daranno un po fastidio, ma bastano antidolorifici comuni.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se desidera avere informazioni precise su questo tema specifico , le consiglio di consultare sul nostro sito anche l'articolo scritto dal collega Pescatori :

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=63934

Qui troverà tutte le indicazioni desiderate.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 994XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno a tutti vi ringrazio per le precise risposte. Sono stato dal mio dottore e sto per fissare un appuntamento con un chirurgo. Dicono che quest operazione me la possono fare nello studio della dottoressa dove a mio parere ce solo un lettino e non mi sembra ci sia l' organizzazione di una sala operatoria. Mi potete rassicurare a tal proposito?

Si può fare quindi tranquillamente in uno studio con lettino e basta? Non c' è bisogno di persone e attrezzature adeguate?

Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
L' edilizia sanitaria privata e pubblica è regolata da norme comunitarie del dicembre 2008, cui tutti i medici del territorio nazionale sono tenuti ad uniformarsi. Basta chiedere alla collega se ha le necessarie autorizzazioni.
[#6] dopo  
Utente 994XXX

Iscritto dal 2009
quindi mi sta dicendo che l' operazione si può fare in uno studio normale e non ce bisogno di ospedale?
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il suo chirurgo deve esibirle dietro sua richiesta le regolari autorizzazioni regionali con il nome degli interventi per cui è autorizzato. Uno stuudio normale, non basta, serve studio/ambulatorio autorizzato a chirurgia