Utente 146XXX
Salve gentili dottori,
premetto che da martedì mi è comparso il terzo raffreddore della stagione, forse dal momento che lunedì giorno di pasquetta, complice un giro in quad e una giornata in maniche corte, ho preso un pò di freddo. Ieri notte, cercando di prendere sonno e girandomi nel letto, ho cominciato ad avvertire un piccolo dolore al collo che piano piano si è irradiato fino alla scapola diventando insopportabile e limitando qualunque mio movimento, e costringendomi a rivolgermi al pronto soccorso dove mi è stato somministrato del muscoril e voltaren, con leggera attenuazione del dolore ma grosse difficoltà anche a stare nel letto. Sento come una fitta alla scapola sinistra, come se mi stessero pugnalando alle spalle, che aumenta se giro il collo dal lato opposto. A cosa può essere dovuto? Può essere un problema cervicale, o è di natura muscolare per qualche movimento involontario fatto nel letto?Grazie, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si potrebbe senz'altro dare una conferma alle plausibili ipotesi che ha fatto Lei, ma per questo occorre una visita. E suppogo in pronto soccorso avranno somministrato
analgesici e miorilassanti dopo avere fatto una diagnosi. Non Le resta che rivolgersi al suo curante.