Utente 154XXX
Buongiorno. Sto scrivendo per conto di mio padre (utente registrato) per avere un conforto sulla sua situazione.
Mio padre ha subito un intervento in laparascopia di esportazione della colecisti a causa di calcoli biliari. Al mattino seguente all'intervento, una emorragia interna originata dal taglio ombelicale ha comportato un intervento d'urgenza, con una seconda anestesia nell'arco di 12 ore, taglio addominale e pulizia del sangue accumulato nella parte bassa dell'addome, con conseguente manipolazione dell'intestino. I primi segni di canalizzazione si sono avuti solo dopo 96 ore dal secondo intervento, con aria e diarrea, preceduti da vomito biliare. Dopo 72 ore era stata effettuata una prima radiografia che non ha evidenziato blocchi intestinali, ripetuta anche dopo 96 ore, sempre con lo stesso esito. I medici ci hanno rassicurato sull'esito degli interventi e sullo stato di salute ma a tutt'oggi, 8 giorni dopo l'intervento, permangono numerosi disturbi: diarrea, inappetenza, debolezza, sporadici episodi di nausea di modesta entità e pressione alta (patologia pre-esistente). Dobbiamo davvero solo aspettare che tutto si sistemi o c'è il rischio di qualche ulteriore complicazione? Cosa è meglio fare in questi casi?
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
I disturbi che riferisce cono compatibili con il decorso postoperatorio di un intervento seguito da un reintervento laparotomico a breve distanza. Per indicazioni specifiche tuttavia ovviamente è indispensabile far riferimento ai colleghi che seguono personalmente suo padre e conoscono nei dettagli la situazione. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la tempestiva risposta. Secondo lei di quanto tempo potrebbe aver bisogno per riprendersi un po'?
Comunque aspettiamo seguendo le indicazione dei medici.
Grazie ancora e buon lavoro.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prego, difficile dirlo a distanza, in genere questione di giorni.
[#4] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
buonasera,
la aggiorno sulle condizioni di mio padre che fortunamente sta meglio ed è tornato a casa.
Le normali funzionalità sono riprese, si sente ancora un po' debole (del resto ha perso quasi 10 kg) e uno dei punti della ferita tarda a rimaginarsi ma per il resto ha già cicatrizzato piuttosto bene.
L'unica perplessità che ho è legata a un lieve gonfiore che gli è rimasto e che avverte in tutto l'addome. Rientra tutto nella norma?
Grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo...relativamente alla sua ultima perplessità, in linea di massima si, ovviamente la risposta è limitiata dal fatto di non poterlo visitare.