Utente 156XXX
Salve, ho 27 anni e vi espongo il seguente problema per richiedre un vostro gentile consulto.
Ho eseguito un ECG per una visita di check up, questi i risultati:

Aritmia sinusale 65/min. Tracciato normale.

Freq. ventr: 65 bpm
Interv. PR: 152 ms
Durata QRS: 88 ms
Int. QT/QTc: 374/ 385 ms
Assi P/QRS/T 46/ -20/ 28°
Amp. RV5/SV1 1.075 /1.030 mV
Amp. RV5+SV1 2.105 mV

1100 Ritmo sinusale
1102 Aritmia Sinusale
9110 ** ECG normale **

Faccio inoltre presente che nella giornata di ieri ho esegioto misurazione pressione e mi hanno riscontrato valori alti (minima 100 - massima 129), non so se può aver influito lo stato di stress e tensione della giornata stessa nella quale ho effettuato la misurazione.

Il risultato sembra normale, ma essendo ignorante in materia vi chiedo gentilmente cosa significa "aritmia sinusale 65/min" e che conseguenze e/o cause può evere.

Ringrazio in anticipo.

Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
L'aritmia sinusale è rappresentata da una variazione della frequenza cardiaca, generata pero' dalla struttura normalmente deputata alla formazione dell'impulso elettrico del cuore, ossia il nodo del seno (da cui sinusale).
Normalmente tale variazione è correlata con le varie fasi della respirazione e ri riscontra specialmente nei soggetti di giovane età.
Normalmente non comporta nessun problema, faccia comunque vedere il tracciato al suo medico.
A disposizione per ulteriori consulti