Utente 155XXX
Salve ho un quesito un pò lungo da sottoporre.
In data 04/11/09 ho eseguito spermiogramma (Ospedale riuniti di Bergamo) perchè era più di una anno che io e mia moglie stavano cercando un figlio.
Risultati:
Volume ml 3.0
PH 7.8
Concentrazione spermatozoi 3milioni/ml
Numero totale spermatozoi 9milioni/ml
Motilità:
progressiva rapida 0
progressiva lenta 0
non progressiva a 60 minuti 10 a 120 minuti 8
immobili a 60 minuti 90 a 120 minuti 92
Vitalità dopo 60 minuti 21%
Forme normali 5%
Abnormali 95
Anomalia testa 90%
tratto intermedio 2%
coda 2%
residui citoplasmatici 1%
Diagnosi: Oligozoospermia
In seguito a questi risultati ho fatto una visita da un'andrologo che mi ha riscontrato un varicocele sinistro di 3° grado
In data 10/02/2010 ho eseguito nuovo spermiogramma in attesa di intervento c/o Centro Biogenesi di Ponte S.Pietro
Volume ml 2.8
PH 7.8
Concentrazione spermatozoi 0.5milioni/ml
Numero totale spermatozoi 1.4milioni/ml
Motilità:
progressiva rapida 0
progressiva lenta 0
immobili a 100
Morfologia non valutabile
Concluione: Oligozoospermia Grave e Astenozoospermia Grave
In data 29/03/10 mi sono sottoposto a intervento chirurgico per risolvere il varicocele e il decorso post operatorio fino alla data odierna è molto soddisfacente.
Logicamente ci siamo già rivolti presso un centro di fecondazione assistita per iniziare tutto il protocollo. La Dott.sa che ci ha accolti ci ha sempre rassicurato che non c'era fretta e problema che comunque saremmo riusciti a fare una icsi.
Ieri durante un'altro incontro presso il centro per aprire la cartella clinica ci ha chiaramente detto che visto che nello spermiogramma del 10/02 (prima dell'intervento) non c'erano spermatozoi (anche se dai dati riportati sembra che ce ne siano pochi ma presenti)mi sarei dovuto sottoporre an ulteriore intervento per il prelievo degli spermatozoi con taglio di un pezzo del testicolo (sue testuali parole).
Ora chiedo ma dato che le informazioni riportate sono sempre state visionate dalla Dott.ssa che non ci ha mai detto dell'assenza totale di spermatozoi e quindi di ulteriore intervento chirurgico, come mai questo repentino cambiamento. I dati sono così brutti che ha ragione lei, di certo dovrò sottopormi ad ulteriore intervento così invasivo poi?
Premetto che a Luglio dovrò eseguire ulteriore spermiogramma per controllare i risultati dell'operazione ma sino ad allora l'attesa è lunga con la prospettiva che se non c'era niente prima di certo non ci sarà niente neanche a Luglio.
Se la situazione dovrebbe essere rimasta invariata rispetto a quella del 10/02 non c'è possibilità di fare una icsi senza intervento?
E'possibile che nel giro di 3 mesi da uno spermiogramma all'altro ci sia stato un calo così drastico?
L'analisi dei valori è stata eseguita con i valori di riferimento dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Ringrazio anticipatamente per la vs.risposta
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le oscillazioni dei parametri seminali,particolarmente quelle relative al numero,sono la regola e,nel Suo cas,non sono cosi' drastiche come crede ma legate al cambiamento di laboratorio.Se sono stati riscontrati spermatozoi (non e' molto chiaro in proposito) nell'ultimo spermiogramma,cosi' come nei precedenti,ritengo che non sia indicata una TESE (prelievo degli sermatozoi dal testicolo con successiva fecondazione).Analogamente,se la collega parlava di biopsia,non credo sia indicata,da sola,senza impego e/o conservazione,del tessuto.Non fa alcun cenno alle indagini genetiche e bio-molecolari che,in questi casi sono mandatarie,ne' dei dosaggi ormonali.Ci aggiorni in merito.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la sua celere risposta. In merito comunico che abbiamo già fatto tutte le indagine genetiche per entrambi ed è risultato tutto nella norma. L'unico problema riscontrato è stato pertanto il varicocele ma con livelli ormonali nella norma tant'è che non è stata prescritta alcuna cura. Anche a noi è risultato molto strano che venisse proposto un prelievo di spermatozoi dal testicolo con la presenza riscontrata dallo spermiogramma (almeno noi la interpretiamo così visto che un numero seppure esiguo esiste sia sul n.spermatozoi/ml che nell'eiaculato). Non risciamo a capire come è potuta esserci prorposta questa tecnica ora quando anche mesi fa gli esami e i risultati erano i medesimi.
Per il problema della motilità ci è stato detto che non era un problema in quanto anche se immobili in una icsi lo spermatozoi viene inserito manualmente quindi non c'è bisogno di un suo movimento naturale.
Per lei pertanto potremmo fare una icsi senza alcun intervento?
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...gli aggiornamenti che ci fornisce aumentano le mie perplessita' ma,dinanzi ad un problema cosi' tecnico ed estremo,mi limiterei a quanto precedentemente affermato,non potendo valutare di persona il caso clinico.
Suggerirei un consulto con un andrologo esperto in fisiopatologia della riproduzione.Cordialita'