Utente 155XXX
Gentili Dottori,
qualche settimana fa ho scritto per interpellarvi circa l'esito dello spermiogramma del mio compagno, preoccupata dalla motilità lenta.

Come già da Voi anticipatomi, anche lo specialista ci ha richiesto di ripetere il test in un laboratorio che adotta standard più recenti.

Intanto, é stata prescritta al mio compagno una cura per tre mesi di 3 fiale al giorno di BIOARGININA; alla fine del ciclo ripetere l'esame ed eseguire un eco-doppler scrotale.

Di seguito inoltro il risultato del primo spermiogramma:

quantità 2,0 ml
colore BIANCO-GRIGIASTRO
aspetto TORBIDO
coaugulo PRESENTE
fluidificazione 34 minuti
viscosità AUMENTATA
ph 8,1
numero nemaspermi 72'000'000/ml
nemaspermi mobili in emissione 50%
spermioagglutinazione ASSENTE
forme tipiche 60%
forme degenerative 40%
leucociti RARI
emazie RARE
cristalli ASSENTI
indice di motilità 2 (lenta)
indice di vitalità 2 (>30% dopo 6 ore)

in un caso come questo la BIAORGININA può fare effetto?
è sbagliato prolungare la cura fino a 4 mesi?
l'effetto del farmaco dura solo in quel periodo (appena si smette la situazione degli spermatozooi torna allo stato di partenza) o mantiene i suoi effetti nel tempo?

E poi, visto che l'eco-doppler è stato prescritto per appurare l'eventuale presenza del varicocele, mi chiedevo se tale patologia non avrebbe dovuto dare segnali nel tempo visto che il mio compagno non ha mai avuto disturbi di alcun tipo se non l'evidenza del fatto che dal precedente matrimonio non sono nati figli (ora ha 44 anni).

possibile che l'abbia sempre avuto in maniera asintomatica e non se ne sia mai accorto (non ha fatto mai esami di sorta). Questo potrebbe aver influito nel tempo a rallentare gli spermatozooi?

Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,la bioarginina e' un coadiuvante nella terapia della astenospermia,per cui puo' essere tranquillamente assunto per tre o piu' mesi consecutivi,nella speranza che abbia un ruolo decisivo nel deteminare una gravidanza...Quanto all'eventualita' di una presenza di un varicocele,alla eta' di 44 anni non viene rimosso,a meno che non dia una sintomatologia dolorosa.Per quanto attiene al passato,non siamo in condizione di esprimerci in merito.Attendere l'esito del nuovo spemiogramma.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott. Izzo,
innanzitutto grazie della solerte risposta.

Speriamo allora che la cura migliori un po' i dati...

Per quanto alla presunta esistenza del varicocele, vista l'età, anch'io ero scettica circa l'intervento che ci era stato prospettato dalla mia ginecologa (specializzata in problemi di infertilità) alla quale mi ero rivolta io in prima istanza a seguito di disturbi, che a seguito di indagini, sono stati attribuiti all'e.coli.

Al prossimo spermiogramma e con i risultati dell'eco-doppler, se ci sarà necessità di eventuali cure, contiamo di farLe visita direttamente ad uno dei suoi studi.

Cordiali saluti.

p.s. A proposito, nella zona di Caserta sa dirmi quale laboratorio adotta standard aggiornati per lo spermiogramma?
vorrei evitare che lo si ripetesse a vuoto(come ben sa il fattore psicologico ha il suo peso in queste cose)
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...puo' rivolgersi al Centro Caran (Dr.ssa Concas).Cordialita'.