Utente 154XXX
mio padre 56 anni, gli è stato diagnosticato un carinoma polmonare con invasione della pleura. Dagli accertamenti come tac, pet, scintigrafia ossea e polmonare sono stati esclusi coinvolgimenti di altri organi e delle ossa. Il chirurgo ha detto che non ha intenzione di operare e che l'unica cosa da fare è la chemio. Questa cosa è preoccupante?
[#1] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Ovviamente il quadro va considerato alla luce della diagnosi di certezza: intendo dell'esame istopatologico completo anche di immunoistochimica. Se è confermata la presenza di un carcinoma polmonare (che tipo di Carcinoma?) quanto differenziato ? quali reazioni immunoitochimiche risultan positive? et cetera...bisogna capire se l'invasione della pleura sia visibile solo con del versamento o con una radiopacità pleurogena alla rx torace. Nella norma se c'è del versamento lo si aspira o lo si drena e poi si esegue una TC per vedere se se sia necessaria l'esecuzione di biopsie pleuriche, mediastiniche, polmonari o diframmatiche per via videotoracoscopica. Fra 'altro nel corso della eventuale toracoscopia, se fosse necessario a causa del riformarsi del versamento sarà utile eseguire una pleurodesi con talco sterile deasbestato previa scarificazione della pleura.
Se il versamento invece non fosse tipizzato, sarebbe opportuno procedere almeno ad una toracentesi per citologia... ma nel caso di diagnosi differenziali non dirimenti consigliamo sempre la videotoracoscopia che nella norma conduce a diagnosi di certezza e ripeto consente anche un adeguato trattamento sintomatico sia del versamento pleurico che, qualora presente, di eventuali versamenti pericardici. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Grazie,mi rendo conto di essere stato poco preciso. E' stata fatta una pleurocopia, visivamente è stato riscontrato un ispessimento della pleura con assenza di noduli, i risultati istologici dei campioni della pleura hanno rilevato una neoplasia e l'immunoistochimica ha concluso che si tratta di un adenocarcinoma. Inoltre è stato analizzato anche il versamento pleurico ed è risultato positivo per cellule maligne. la settimana prossima iniza la chemioterapia. Mi rendo conto che le informazioni non sono precise ma purtroppo è il massimo che le posso fornire. Mi chiedevo se la presenza di un versamento maligno e coinvolgimento della pleura reddesse il tumore inoperabile e quindi T4 e che garanzie offre il solo trattamento con chemio?
[#3] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
il tumore polmonare con metastasi pleuriche diffuse accertate istologicamente, secondo la nuova stadiazione dei tumori polmonari presentata lo scorso anno, rimane fra le patologie da non trattare chirurgicamente nel senso che non è indicato eseguire resezioni polmonari maggiori. Continua a permanere la sola indicazione ad eseguire una chirurgia diagnostica o una chirurga sintomatica laddove sia necessario. Nella norma sono l'Oncologo o lo Pneumologo che richiedono, se ritengono necessario, al chirurgo un trattamento sintomatico per la comparsa di dispnea in pazienti che se ne possano beneficiare. Noi chirurghi riteniamo che la chirurgia sintomatica del versamento pleurico sia di gran lunga più efficace della stessa chirurgia eseguita tardivamente anche dopo 1-2 mesi dalla comparsa del versamento, infatti il polmone coartato per compressione dal versamento pleurico a circa 37°C viene in qualche modo privato della caratteristica principale che ne consente l'espansione: L'elasticità (per denaturazione delle proteine). Viceversa, un trattamento precoce del versamento pleurico secondario alla presenza di cellule tumorali, che viene trattato precocemente, sarà più efficace perchè il polmone ancora ben elastico si riespanderà più agevolmente sino ad occupare tutto lo spazio del cavo pleurico e aderirà più agevolmente alla pleura parietale (pleurodesi).
a presto
[#4] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio è stato gentilissimo.
[#5] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
grazie a Lei per essersi rivolto a noi.