Utente 118XXX
gentili dottori sono una gestante non immune alla rosolia. sono al sesto mese e so che più passa il tempo più diminuisce il pericolo per il feto in caso di contagio però in ospedale mi hanno comunque più volte detto che è meglio evitare di prenderla. ho letto che la rosolia si prende per contatto diretto, attraverso le goccioline di saliva, l'aria o le secrezioni e che c'è un periodo d'incubazione durante il quale un bambino apparentemente sano può contagiare altre persone. a questo punto insorge la mia domanda e vi chiedo scusa se vi sembrerà paranoica.....l'altra giorno ero in un negozio e mi sono ritrovata a stare nel medesimo locale con alcuni bambini in età scolare per una mezz'ora. non ho parlato con loro, ho fatto i miei acquisti e sono andata via. però mi chiedevo: è comunque pericoloso quanto mi è accaduto nel caso in cui i bimbi stavano incubando il virus? per contatto diretto cosa s'intende: parlare con la persona malata o presunta tale oppure è pericoloso anche solo stare per una mezz'ora nello stesso locale con la suddetta persona? potrei essere stata contagiata? vi prego aiutatemi sono molto spaventata. spero che mi rispondiate e chiedo ancora scusa se vi sembro esageratamente paranoica.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buonasera, da come ha descritto l'evento e in considerazione del periodo attuale di gravidanza lo ritengo una probabilità assai modesta. Non so se ha monitorato i suoi anticorpi durante la gravidanza per vedere se per caso accidentalmente l'ha presa. Certo il periodo di gestazione mi sembra avanzato e quindi i margini di rischio ridotti.
saluti