Utente 667XXX
Buongiorno,

da 1 mese soffro di dolori al testicolo sinistro, e un leggero fastidio anche a destra. Il tutto iniziò con dolori addominali, in corrispondenza e sotto l'ombelico. Successivamente un pò di sangue nello sperma in un caso, e dolori al testicolo. Sono stato dopo 2 giorni al pronto soccorso, visto che avevo avuto anche una piccola secrezione giallastra, e, dopo un'ecografia ai testicoli mi hanno diagnosticato una sospetta epididimite, notando che l'epididimo era un pò indurito. La terapia fu di 20 giorni di ciproxin 500mg e Antidolorifico all'occorrenza. 10 giorni fa, al termine della terapia, ho fatto analisi complete di sangue e urina e visita urologica visto che avevo ancora dolori. Non c'erano più infezioni, e i valori erano normali, anche PSA, e, dopo palpazione e ecografia, l'epididimo diceva essere tornato alla normalità. I testicoli dicevano essere normalissimi sia al pronto soccorso che dall'urologo. Nessun problema alla prostata e neppure alla vescica, visto tra l'altro, con ecografia, che era completamente svuotata dopo aver urinato. Unica pecca, un pò di stitichezza, che mi ha consigliato di curare solo con un'alimentazione ricca di fibre. Mi ha poi assegnato Aulin per 5 giorni 2 volte al dì, per eliminare eventuali residui di infiammazione, visto che comunque i sintomi erano diminuiti. Tuttavia, ogni tanto durante il giorno ho ancora dolori, specie nell'addome, ma anche al testicolo, dolorante al tatto. Spesso ho ancora fastidi allo scroto e in particolare al testicolo interessato, in questi casi lo scroto è un pò dilatato. Che fare? Lo sperma non contiene più sangue, anche se è appena appena più scuro del normale. Potrebbero per caso essere dolori derivanti da colite? Sto continuando con aulin, 2 volte al giorno e ho preso per qualche giorno enterogermina che ha regolarizzato in parte la stitichezza. Tuttavia ho ancora dolore e fastidio. Che fare? Ho perso la tranquillità.

Grazie mille per la Vostra cortesia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
qualche doloretto residuo dopo epididmite è normale. Per cui se non le passano spontaneamente magari torni dal collega, nulla di che comunque. Di qua non possiamo prescrivere terapia.