Utente 159XXX
Buongiorno

Ho
un piccolo problema che volevo definitivamente togliermi dalla testa
Circa 3-4 anni fa avevo notato sulla parte sinistra del pene ( a metà circa tra la base e il glande ) una vena abbastanza ingrossata rispetto alle altre.
Spaventato l’ho fatto subito vedere al mio medico curante che mi ha risposto che non era nulla di grave e che in mancanza di fastidio o bruciore poteva tranquillamente rimanere cosi com era o passare da sola.
In questi ultimi giorni a seguito di una lieve infiammazione, tra l’altro non ben localizzata ho notato che la vena in questione è esattamente identica a 3-4 anni fa, ancora indolore e non da assolutamente bruciore, si presenta anche di un colorito normalissimo rispetto alle altre vene, si nota solo perche è leggermente piu gonfia.
E’ davvero possibile che sia una cosa cosa di costituzione e che rimanga cosi perennemente oppure ce magari qualche farmaco che può aiutare a sgonfiarla??? Ripeto non mi da nessun tipo di problema.
Un ultima cosa….. per quella leggera infiammazione a seguito di un rapporto quanto tempo piu o meno ci vorrà perché vada tutto a posto???

Grazie mille per la disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
se la vena, vista dal collega,non le dà fastidi conviene ignorarla.
quanto al tempo necessario a far passare l'infiammazione dipende da vari fattori, come entità e risposta locale. qualche giorno, verosimilmente, salvo complicazioni.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Salve,

Quindi mi conferma che potrebbe essere una cosa fisiologica??? potrei averla da sempre e non essermene mai accorto? in questi casi per ignorarla significa non fare nulla e passera' da sola o rimarra' cosi sempre???
Per l'infiammazione attendo che cessi da sola o mi consiglia qualche farmaco per evitare che peggiori???

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
ri-salve.
significa che rimarrà così, la vena.
quanto alla terapia che chiede... siamo in rete, non in ambulatorio, da qua non si può.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno,

Una piccola precisazione riguardo alla situazione sotto riportata.
Mi sono nuovamente recato dal mio medico curante che mi ha corretto la diagnosi......si tratta di piccoli accumuli di grasso, non è coinvolta nessuna vena e mi ha detto di fare finta che non esista dato che non mi da nessun tipo di problema.
Può essere una diagnosi condivisibile?

[#5] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
certamente
[#6] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Mi sono dimenticato una cosa.
Ho approfondito con il mio medico curante anche la leggere infiammazione, mi ha prescritto delle pillole antibiotiche per 5 giorni ( ho finito di prenderle lunedi ) effettivamente il disturbo adesso è quasi impercettibile, ma sembra ampliarsi a seguito di un rapporto dopo qualche ora. Sto pensando che possa anche essere una leggere infiammazione a livello cutaneo del glande. Con un po di riposo dall'attività sessuale potrebbe cessare?? ripeto l'antibiotico ha quasi annullato i sintomi ma non del tutto, può darsi che ci voglia ancora qualche giorno oltre il termine della terapia?

Grazie per la cortese collaborazione
[#7] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno,

Un ulteriore aggiornamento sulla situazione.
Il fastidio è quasi del tutto cessato a seguito dell’antibiotico anche se sento un leggero bruciore all’inizio di un rapporto proprio sulla punta del glande.
E’ un periodo molto stressante dal punto di vista lavorativo e non solo, viaggio spesso per lavoro, il fatto che la situazione stia andando per il meglio e non stia assolutamente peggiorando mi puo’ far ben sperare per la soluzione completa? Ho 25 anni e sono abbastanza ipocondriaco e ho paura di malattie gravi ai primi sintomi.

Grazie per la disponibilità mostrata.