Utente 884XXX
Salve,
tempo fa ho effettuato una visita cardiologica di controllo, compreso ECG.
Tale visita consigliata in seguito ad un elevato titolo antistreptolisina-o, per vedere se avesse dato problemi al cuore.
A fine visita, il medico ha detto semplicemente che era tutto apposto.
Adesso, a distanza di qualche mese dalla visita, riprendendo in mano il referto dell' ECG (studio medicina, e nello studiare fisiologia sto studiando l'ECG e quindi ho preso in mano il referto per dare un occhiata) sto leggendo: "E.C.G.:ritmo sinusale, blocco di branca dx". Buon compenso cardiocircolatorio.

E' preoccupante un blocco di branca destra? A cosa può essere dovuto? Il medico cardiologo che mi ha visitato, perchè non mi ha nemmeno accennato dell'esistenza di un possibile problema?

p.s. Consultando un manuale pratico di ECG, sto constatando che si tratta di un blocco di branca destra di tipo incompleto (l'intervallo QRS in V1è di 0,10 secondi circa, cioè 2,5 quadratini)

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Il blocco di branca destra (BBDx) è un piccolo ritardo di conduzione elettrica dell'impulso generato dal nodo del seno , a livello della branca destra (ramo di biforcazione del fascio di HIS). Non determina problematiche se non associato ad altre patologie che in un uomo di 22 anni sono estremamente rare. enga anche presente che una malposizione degli elettrodi rilevatori V1 e V2 determina un falso blocco di branca destro e spesso questa è la causa dei troppo frequenti blocchi erroneamente rilevati all'ECg di superficie.
A disposizione per ulteriori consulti ed in bocca al lupo per i suoi studi
[#2] dopo  
Utente 884XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la disponibilità e per celere ed esaustiva risposta e.... crepi il lupo!!