Utente 159XXX
Il mio quesito riguarda un soggetto femmina con sindrome Down di 44 anni.

Da un primo esame è risultato un valore della VES di 90 mm.
In seguito è stato effettuato un ulteriore esame con i seguenti risultati:

Proteine totali: 6.6 g/dl

Elettroforesi sieroproteine
Albumina 48.0 g/dl
Alfa 1 4.5 g/dl
Alfa 2 11.9 g/dl
Beta 1 5.6 g/dl
Beta 2 8.2 g/dl
Gamma 21.8 g/dl

Rapporto A/G 0.92

Proteina C reattiva 2.68 mg/dl

Immunoglobuline

IgG 1367 mg/dl
IgA 580 mg/dl
IgM 41 mg/dl

Vorrei avere per favore una Vs. opinione su quanto esposto. Devo far notare che il soggetto ha da diversi anni la VES alterata ma il medico curante non ha mai disposto fino ad ora controlli specifici. Grazie

Complemento C3 129 mg/dl

Complemento C4 34 mg/dl

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
bisognerebbe innanzitutto sapere perché le sono state prescritte le analisi e se la paziente soffre di patologie organiche di qualche tipo. L'alterazione di VES (parametro che risente di molte variabili) e PCR indica in maniera del tutto aspecifica la presenza di uno stato infiammatorio. Ma in tutta onestà, non avendo mai avuto pazienti Down, non so dire se i valori di riferimento possano coincidere con quelli utilizzati per la popolazione generale (ricordo che la trisomia 21 determina un rischio aumentato per parecchie malattie, e che un'età di 44 anni per un Down è da considerare piuttosto avanzata).
Saluti,