Utente 110XXX
Salve, vi ringrazio per il tempo che dedicherete alle mie domande.
In seguito alla ricerca, da diversi mesi, di una gravidanza senza successi, mio marito ha deciso di sottoporsi a degli esami per controllare che tutto fosse nella norma.
Così ha fatto uno spermiogramma i cui risultati non sembrano essere per nulla positivi.
Vi chiedo pertanto di potermi dare un consulto in merito e dirmi se ci sono delle cure specifiche in questi casi da poter seguire!Dandomi o meno speranze di poter procreare naturalemente o meno.
Vi ringrazio


Campione raccolto In sede (nessuna)
Astinenza 3 gg (nessuna)
Aspetto NORMALE (nessuna)
Fluidificazione COMPLETA (nessuna)
Consistenza NORMALE (nessuna)
Volume 3,6 2,0 - 6,0 mL
pH 8,0 7,5 - 8,2 (nessuna)
Concentrazione spermatica * 10,0 20 - 100 milioni/mL
Conta totale * 36,0 40 - 600 Milioni/Vol
A+B 7,40 Milioni/Vol
C per calcolo mobili 3,70 Milioni/Vol
Concentrazione spermi mobili 11,10 Milioni/Vol
Cellule rotonde totali 3 milioni/mL
Leucociti 2,0 * < 1 milioni/mL
Agglutinati ASSENTI (assenti) (nessuna)
Motilità progressiva basale * 22 40 - 100 %
Motilità progressiva dopo 2 h 22 %
Motilità non progressiva 12 %
Motilità assente 66 %
VCL 36,3 > 30 u/sec
LIN 55,8 > 40 u/sec
ALH 3,8 > 3 u/sec
Test di vitalità (Eosina) 55 50 - 100 %
Swelling test * 45 60 - 100 %
Forme normali * 45 60 - 100 %
Forme immature 5 %
Forme anomale 50 %
Microcefale 3 %
Macrocefale 3 %
Tapered 13 %
Amorfe 5 %
Angolate 11 %
Collo 12 %
Coda 3 %
Antic. Anti spermatozoi adesi Non valutabile 0 - 10 %
FRUTTOSIO 3,2 1,2 - 5,0 mg/mL
CONCLUSIONI : Oligozoospermia severa (nessuna)
CONCLUSIONI 2 Astenozoospermia moderata (nessuna)
CONCLUSIONI 3 Teratozoospermia (nessuna)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,lo spermiogramma evidenzia delle carenze sia quantitative che qualitative degli spermatozoi,per cui Suo marito necessita di essere visitato da un esperto andrologo con competenze specifiche nel campo della fisiopatologia della riproduzione.Lo spermiogramma offre unicamente delle indicazioni statistiche sulla fertilita' di un uomo,che vanno correlate con il tempo da cui si cerca un figlio,con la diagnosi ginecologica e,soprattutto con la diagnosi andrologica.Ho la sensazione che il quadro sia gestito dal solo ginecologo...Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dr.Izzo,
la ringrazio per il suo celere consulto.
Premetto che le analisi sono state effettuate su richiesta di mio marito e con il parere di un uro-andrologo a seguito di una visita di routine in cui non è stato riscontrato alcuna patologia.Tant'è che alla richiesta di mio marito di voler eseguire delle analisi specifiche, il medico ha inizialemnte dissentito visto che la nostra ricerca di gravidanza è diventata, se così possiamo definirla, assidua negli ultimi 5 mesi.
Ma se questo serviva a farci stare più trnquilli...in effetti non ci aspettavamo un referto così disastroso...lei crede che il tutto sia risolvibile con delle cure specifiche?
La ringrazio per il suo tempo
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...lo domandi allo specialista di riferimento,che ha avuto il privilegio di visitare Suo marito.Dalla nostra postazione mediatica e' impossibile porre una diagnosi che,in questo caso,deve essere rigorosa,onde evitare ulteriori "sorprese".Ci aggiorni in seguito,se ritiene.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio,
la terrò aggiornata.
disitnti saluti
[#5] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gent.le dott.Izzo,
Ieir in seguito al referto delle analisi di cui le ho inviato una copia mio marito si è recato dall'andrologo a controllo.
Ha rifatto la visita con ecografia testicolare da cui non è stato riscontrato varicocele, ma solo una leggera idrocele ad un testicolo.

Gli ha prescritto:

NIMESULIDE 100 per 6 g 2 volte al dì
CIPROFLOXACINA 500 1 cps una volta al dì per 12 gg
MULTICENTRUM 1 cps una volta al dì
EZEREX una bustina al giorno

Cosa ne pensa?

Inoltre gli he detto di ripetere l'esame tra un mese e di fare anche :
FSH
LH
TESTOSTERENOMIA TOTALE
PROLATTINA
INIBINA B

Sicura di un suo riscontro
porgo distinti saluti
[#6] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Mi scusi ancora...
...dimenticavo di chiederle una cosa,
possiamo secondo lei continuare ad avere rapporti liberi durante la sua cura e in merito all'elevato numero di leucociti può avermi trasmesso qualche infezione per cui crede che debba curarmi anche io!?
La ringrazio ancora
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i leucociti non sono indicativi d infezione.Puo' avere normali rapporti.
Per il resto,aspettiamo l'esito dei dosaggi ormonali.Cordialita'.
[#8] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Salve, in merito alle mie precedenti richieste ho da porvi un nuovo quesito.
Premetto che abbiamo deciso di rinviare tutti gli esami specifici del caso consigliati a dopo le ferie estive sperando che la cura e un pò di relax servano a ristabilizzare il "tutto".
In merito a tale punto...il medico ha consigliato di continuare con l'ezerex e il multicentrum fino a settembre.
Da qualche gg mio marito ha notato tuttavia un crescente bisogno di urinare senza provare fastidio o bruciore di alcun genere sveglaindosi anche di notte.
Ha avvisato il suo medico il quale gli ha consigliato di interrompere l'ezerex.
Adesso mi chiedo...a settembre eventuali analisi risulteranno effettivamente diversi dal precedente spermiogramma nonostante la pausa estiva???
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...domanda da un milione di dollari...Cordialita'.
[#10] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
quindi secondo il suo parere l'ezerex influisce sulla frequente necessità di andare in bagno?
Eventualmente quale integratore potrebbe sostituirlo?
grazie per il suo tempo
[#11] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gentili medici, Gent.le Dr. Izzo , spero vogliate rispondere al mie domande.
In seguito alla sospensione dell'Ezerex da circa una settimana consigliato dall'andrologo che segue mio marito la pollachiuria lamentata e causata secondo il parere del medico non è diminuita...anzi a oggi ha manifestato anche un fastidio in zona testicolare con leggero indolenzimento.
Ho letto che la pollachiuria può essere anche causata da ansia e stress...e in effetti in questo periodo anche a seguito dei valori dello spermiogramma riportato sopra non siamo per niente tranquilli.
Adesso mi domando...eventuali problemi correlati con questi sintomi avrebbero dovuto rivelarsi dalle visite(2 a distanta di 15 gg) e dall'ecografia scrotale effettuate dall'andrologo il mese scorso??
Può davvero essere solo suggestione ad uno degli effetti collaterali che può dare l'integratore che gli era stato prescritto?
Aggiungo inoltre che durante la minzione non lamenta nessun tipo di dolore, bruciore o fastidio...e io che soffro di cistite so bene i fastidi che potrtebbe comportare un'eventuale infezione!!!
Inoltre lo scorso mese ha fatto anche l'urinocoltura risultata negativa!
Spero vogliate davvero darmi qualche consiglio su come affrontare la situazione...grazie
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non esiste correlazione tra il farmaco citato e pollachiuria,ne' in senso induttivo ne' curativo.Le consiglio di seguire le indicazioni dell'andrologo di riferimento che ha il privilegio di poter visitare Suo marito.Cordialita'.