Utente 383XXX
Salve,
dopo anni di indecisioni, forse ho deciso di sottopormi ad una operazione per sistemare questo problema.
Sono gia' stato da un andrologo della mia zono, ma, con tutto il rispetto (anzi, e' stato di una gentilezza estrema) non mi e' sembrato molto esperto nel campo (e' piu' un urologo).
Ho sentito che qui nel nord Italia ci sono molti centri e specialisti anche di fama interzazionale in questo settore.
Mi sapreste indicare qualche nome?
Vi ringrazio infinitamente in anticipo per l'aiuto.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
DOTT LUCA DEL RE
REPARTO CHIRURGIA
OSPEDALE FATEBENEFRATELLI ED OFTALMICO MILANO
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
per convinzione personale, deontologica e professionale io non farò alcun none e cognome di Colleghi. Non trovo corretto sottolineare la bravura e la competenza di uno piuttosto che un altro, che ha nella vita "solo" la sfortuna di non essere conosciuto dal sottoscritto...
Detto questo, Le posso assicurare che, presso gli ambulatori delle Cliniche Urologiche Universitarie o presso gli ambulatori di eccellenti Strutture Ospedaliere della Sua Regione, potrà trovare tutte le conferme e le risposte alle Sue esigenze.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Apprezzo molto la risposta del Prof. Martino.

Edoardo Pescatori
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
anch'io per di più perchè la citazione di un nome e cognome così esplicito viene da un collega non nel campo urologico facendo presupporre anomalie nella segnalazione