Utente 950XXX
Gentili Dottori,
avrei bisogno di qualche parere e delucidazione su un procedimento di cui ho letto navigando in rete. E' chiamato lipofusione laser non invasiva ed è presentato come un trattamento che selettivamente con un laser fonde l'adipe nelle zone in cui è accumulato..Il mio quesito è il seguente: non essendoci aspirazione (come nei metodi di cui finora avevo letto, le varie liposuzioni, laserlipolisi, o lipoaspirazione previo scioglimento dell'adipe sempre per mezzo di un laser..) l'adipe disciolto può essere eliminato attraverso l'urina? è possibile questo? si consiglia, col trattamento di lipofusione, di bere molto, in modo da agevolare l'espulsione dell'adipe sciolto col laser..ma mi chiedo..è così che funziona? l'adipe disciolto entra in circolo e può essere espulso attraverso l'urina? e soprattutto, se così fosse, passando per i reni o per qualunque altra parte del corpo prima di essere espulso, che problemi potrebbe craare? non so riaccumularsi nelle zone di passaggio in cui resta intrappolato o causare problemi ai reni che dovrebbero fare da filtri..
Sono tutte perplessità dovute alla scarsa conoscenza del sistema linfatico e del suo funzionamento.. e spero Voi possiate chiariemele.

Ringrazio anticipatamente per il prezioso servizio che prestate sul web, davvero utile per sciogliere dubbi che altrimenti sarebbe complicato chiarirsi.
[#1] dopo  
Dr. Andrea Di Leo
24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
buon giorno dubito che ciò che abbia letto corrisponda a realtà inquanto vi sono tante tecniche per ridurre il tessuto adiposo come la cavitazione che ha un principio di azione ben conosciuto. comunque sia le cellule adipose degradate verranno assorbite dal circolo ematico e metabolizzate per via epatica ( fegato) e renale; è ovvio che bisogna eseguire esami pre trattamento per la valutazione corretta della paziente.
cordiali saluti