Utente 134XXX
Salve,

vi scrivo per conto di mia nonna, la quale circa un mese fa ha effettuato una coronografia con cui le hanno inserito uno step in un'arteria ostruita. Ieri ha effettuato una scintigrafia con prova sotto sforzo e nel referto, tra le conclusioni, i medici hanno diagnosticato una "lieve e circoscritta area di ischemia inducibile in sede apicale".
Vorremmo sapere che conseguenze può portare questa ischemia e dei chiarimenti sul significato del termine "in sede apicale".

Grazie
Un saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'esame scintigrafico ha evidenziato una lieve zona di sofferenza cardiaca a livello dell'apice cardiaco durante lo sforzo effettuato da sua nonna. Il reperto è tipico delle persone che sono affette da coronaropatia, tuttavia l'esatta interpretazione dell'esame andrebbe fatta dal collega che l'ha in cura e che dispone di tutti gli elementi per poter eventualmente intervenire, anche con un cambio terapeutico, sulla situazione clinica effettiva della paziente.
Saluti