Utente 163XXX
Salve sono una donna di 31 anni spesso mi capita di avere dei fastidi dietro alla schiena sul costato sinistro..e' come se ho un dito puntato tra una costola all'altra|!piu che altro ho un spesso un formicolio al braccio sinistro che si irradia fino alle dita..ho il terrore che potrebbe essere un infarto!! ci sono delle analisi del sangue che posso fare per vedere se ci sono rischi infarti??? ho fatto un elettrocardiogramma a febbraio e andava tutto bene..pero ho tanta paura perche una persona a me cara e' morta a 31 di infarto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
4% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signora,
vi sono dei fattori di rischio per le malattie cardiovascolari e moltissimi dei quali noti: ipertensione arteriosa, obesità ed ipercolesterolemia,diabete mellito, familiarietà, iperomocistinemia, problemi emocoagulativi... Una precordialgia da sindrome coronarica acuta ha delle caratteritiche ben precise ( spesso): dolore oppressivo, gravativo... nella regione del torace che si irradia al braccio sx( ma non sempre e non è una regola)e di solito compare dopo sforzo.E' un dolore che si avverte come una morsa che stringe il petto, un dolore che non ti fa muovere. Una persona che soffre di problemi del genere, avverte, durante uno sforzo, dei dolori, senso di affaticamento, dispnea etc. raramente e soprattutto per la sua età il dolore si avverte anche a riposo e con delle caratteristiche differenti. Un dolore di tipo puntorio dietro la schiena ed alle costole ed un formicolio ( parestesie) al braccio non sono da imputare a problemi di tipo ischemico o ad infarto del miocardio.Di infarto si può morire anche da giovanissimi ma se si hanno delle predisposizioni e concorrono talvolta diversi fattori.Sicuramente i sintomi da lei descritti non sono di natura "ischemica" cardiaca, ma se non riesce a tranquillizzarsi, può fare una visita dal suo medico di fiducia ed esporgli le sue preoccupazioni.
Rimango a sua disposizione e le invio cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
grazie del consulto ..ma quindi cosa sono queste parestesie'?e perche mi vengono all'improvviso??