Utente 128XXX
salve vengo subito al dunque mio padre anni 54 diabetico ex fumatore l'anno scorso per sua strafottenza nel mangiare e fumare e ns dolore nel vedere che nn ci stava a sentire e arrivato ad avere un angioplastica alla femorale sinistra con stent.ad oggi la situazione e questa pervio lo stent buni circoli collaterali insomma situazione di arterisclerosi un po diffusa ma stabile senza piaghe ec.. bene il suo medico gli ha fatto fare un ecocardiogramma sempre per controlli vari ed lesito e questo ; vstd 47 mm vsts 29 mm siv 12 mm pp 12 mm ao 32mm as 36 mm vdx 24 esito sclerosi della radice e delle cuspidi aortiche fibrosclerosi annulus e lembi mitralici atrio sinistro di normali dimensioni ventricolo sinistro ipertrofico cinesi segmentaria a riposo come da schema fevs ca 55 % sezioni destre nei limiti assenza di versamento pericardico in atto colordopler come da schema.bene il dottore ha detto che e come se la parete del cuore si sia inrobustita ma le vene e il passaggio del sangue tutto ok.bene vorrei sapere e preoccupante ?questo inrobbustimento e pericoloso e preoccupante?che comporta? che vul dire fevs ca 55 %? e diciamo preoccupante?mio padre ora svolge attivita fisica mangia regolare nn fuma piu il suo diabte e sui 110 120 raramente e sui 180 prima era sui 220 250 .vi sarei molto grato di una vs risposta con attesa distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il referto ecocardiografico riportato, è tipico del soggetto iperteso da lungo tempo e che presenta, nel complesso, una buona funzionalità cardiaca. Non mi sembra nulla di preoccupante. Utile a mio avviso, comunque, in un soggetto iperteso e diabetico, un test da sforzo per meglio valutare la performance cardiaca.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
dr. vincenzo martino, inanzitutto la ringrazio per avermi risposto,si il sogetto e un po iperteso lo e stato da sempre,il test da sforzo come molti altri esami gli furono fatti prima dell'operazione dove gli misero uno stent,e fra i tanti esami c'era anche la prova di sforzo ed usci molto bene, pero siccome e stata fatta a giugno dell'enno scorso cosi per essere molto cooerenti con il quadro clinico la ripeteremo,la ringrazio ancora per il suo anche se generico consulto saluti.