Utente 326XXX
Salve è da molto tempo che provo fastidio al testicolo destro in seguito ad una pallonata.
Il fastidio più grande è che mi sento il testicolo destro molto mobile a differenza del sinistro e quando sta in posizioni diverse dalle normali ho dolori anche quando cammino normalmente o sto seduto nonostante usi slip abbastanza stretti.
Non ho mai sofferto di testicolo in ascensore tuttavia mi sento questo testicolo che si muove dalla sua ordinaria posizione verticale in orizzontale e a volte alche oltre. A volte devo metterlo a posto con le mani. Tutto questo non avviene per il sinistro.

Dopo diversi controlli anche con ecodoppler non è risultato niente di anomalo a parte un iniziale varicocele proprio a destra. Tuttavia non riscontrando patologie l'urologo ha ipotizzato che con la botta presa dalla pallonata si sarebbe potuto rompere il "gubernaculum testis".

Se non si è visto dall'ecodoppler come è possibile verificare questa ipotesi? c'è qualche altro controllo più approfondito da fare? l'urologo parlava di una ecografia più approfondita fatta da un andrologo e non nei centri di ecografie però è stato un pò vago.

aspetto ansioso vostre risposte
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il testicolo retrattiòe può essere congenito o acqusito el corso della vita. In questo secondo caso è scatenato da sintomo dolorosi, come pallonata. In ogni caso è dovuto a lassità del gubernaculum. L' ecografia serve solo a vedere se non è atrofico, per cuio è facile da fare e non servono grando strategie. A seconda della gravità della sintomatologia l' intervento può essere indicato o meno. Ma di qua non lo so.
[#2] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dr. Cavallini la ringrazio della risposta.

Dall'ecodoppler fatto l'ecografista non l'aveva presa proprio in considerazione l'idea che si potesse parlare di lassità del gubernaculum quindi non so quanto sia stata efficace da questo punto di vista.

Sono ipotesi nuove fatte dall'urologo in seguito alle mie spigazioni che tuttavia ha detto di aspettare ancora un pò prima di fare ulteriori controlli quindi non mi ha spiegato bene il da farsi.

Se volessi fare controlli più approfonditi (per mia curiosità) per verificare o meno se si tratta di queste ipotesi quali controlli dovrei fare ? a chi mi devo rivolgere? Se devo fare un ulteriore ecografia devo richiedere qualcosa nello specifico?

la ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
all' ecodoppler non si vede il gubernaculum. basta la clinica.
[#4] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dr. Cavallini la ringrazio della risposta.

Devo desumere che l'urologo non sia poi tanto convinto di questa ipotesi allora dato il suo essere un pò vago sull'argomento.

Tuttavia mi sorgono dei dubbi: mi permetto di fare una osservazione.
Se si fosse rotto il gubernaculum all'epoca non si sarrebbe dovuta gonfiare la sacca scrotale di sangue?

A me tutto questo non è successo.

La ringrazio anticipatamente per eventuali risposte a questo dubbio.
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non ho detto rotto, ho detto lasco. Altro non posso dire di qua. Non l' ho visitata.
[#6] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dr. Cavallini la ringrazio ancora una volta della risposta.

Tuttavia sono un po confuso sul da farsi.

L'urologo ha detto di aspettare a settembre però onestamente vorrei velocizzare un po le cose ( sempre che sia questo il problema) visto che è da marzo che questi fastidi e dolori mi pregiudicano regolari attività vitali.

Se davvero fosse questo è una cosa che può recedere anche col tempo oppure è necessario l'intervento?

Conosce qualche buon andrologo a Napoli?
Verrei da lei se solo fossi nelle sue vicinanze...

grazie di tutto
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A livello privato il dr. Izzo, a livello pubblico la ckliinica urologica della Università federico II.
[#8] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio ancora una volta Dr. Giorgio Cavallini.

Scusi se le chiedo un'ultima cosa.

Provo meno fastdio indossando un sospensorio con sottocoscia.
Fa male indossarlo 24/24 ore oppure ogni tanto è meglio toglierlo?

E' stato veramente molto gentile la ringrazio.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non fa nulla