Utente 121XXX
SALVE ho 22 anni e da oltre un anno ho notato che nei mesi piu caldi tipo giugno, luglio, agosto, capita che il testicolo sinistro ruota di circa 180° penso, in pratica noto che i dotto efferente e l'epididimo si sposta davanti e li posso sentire con le dita, MA NON AVVERTO NESSUN DOLORE E NESSUN FASTIDIO NEANCHE SE PROVO A TOCCARE CON LE MANI IL TESTICOLO, questo accade sopratutto a lavoro oppure nei momenti di stress lavorativo, vorrei sapere se devo preocuparmi oppure posso anche tranquilizarmi, visto che non mi reca nessun fastidio e nessun dolore. GRAZIE ANTICIPATAMENTE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Può tranquillizzarsi , visto che non sente dolore ma questo non la esime da un attento controllo andrologico diretto.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente

è possibile che abbia un testicolo mobile, tuttavia è difficile stabilirlo in questa sede senza una opportuna visita.
Le consiglio pertanto di cogliere la palla al balzo per sottoporsi ad una prima visita presso un esperto urologo-andrologo.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta la valutazione andrologica , se lo desidera, poi ci aggiorni.

Questo aggiornamento potrebbe essere utile anche a noi per capire se abbiamo, da questa postazione e dalle poche notizie cliniche da lei fornite, intuito, anche se non "centrato", la causa del suo problema.

Ancora un cordiale saluto.