Utente 165XXX
gentilissimi medici di medicitalia mio suocero ha da poco subito un'intervento al polmone, l'esito è il seguente:carcinoma a grandi cellule del polmone con differenziazione neuroendocrina e con reperto plurifocale di invasione vascolare intra ed extra tumorale e con metastasi linfoidali. parete bronchiale e polmone esenti da infiltrazione carcinomatosa.linfonodi esenti da metastasi con iperplasia linforeticolare.neoplasia qa grandi cellule stadio 3° a t2n2 lobectomia inferiore sinistra linfodenectomia ilio mediastinica.gli è stata prescritta un ciclo di radioterapia. gli è stata sconsigliata la chemio visto che lui è trapiantato di rene.vorrei capire un po di più l'esito dell'operazione per me inconprensibile, che cos'ha di preciso e cosa va incontro. grazi mille per questo servizio!
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

si tratta di una neoplasia polmonare con diffusione linfonodale. Una situazione grave. Dovrebbe eseguire una stadiazione completa con TC total body con mdc e scitnigrafia ossea. Data la differenziazione neuroendocrina è possibile intanto abbinare octreotide alla radioterapia. Si può pensare ad un rinforzo in ipertermia ed io non scarterei l'ipotesi di una chemioterapia compatibile con la sua condizione di trapiantato.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it