Login | Registrati | Recupera password
0/0

Formazione solida zona ombelico

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010

    Formazione solida zona ombelico

    Salve,
    espongo il mio problema:

    Da alcuni mesi avverto un lieve fastidio (paragonabile ad un dolore da livido)a qualche cm dall'ombelico.
    Soltanto pochi giorni fà mi sono accorto di sentire al tatto una formazione solida dura posta a 3,5 cm dal centro dell'ombelico.
    Dolorante al tetto, non visibile (forse 1 cm sottopelle quindi riscontrabile al tatto da chiunque).
    La forma sembra rotondeggiante e forse per un diametro max di 1 cm.
    Non ho altri sintomi se non il sentire di questo fastidio se "pensato".

    Ringrazio in anticipo per le risposte che seguiranno.

    Cordiali saluti



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1672 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Due sono le cose utili in questo caso: una visita da parte del suo Medico Curante e un'ecografia. In questo modo non si dovrebbero riscontrare difficolta' a porre la giusta diagnosi. Dopodiche' si puo' pensare ad un'eventuale soluzione che, a secondo dei casi, potrebbe anche essere chirurgica.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Ringrazio il dott.Spina per chiarezza e celerità.

    Oggi ho effettuato una visita specialistica a cui farà seguito una seconda prevista per lunedì ed accompagnata probabilmente da una ecografia.

    Lo specialista più che sottopelle ritiene che si trovi in una posizione più profonda rispetto alla mia descrizione e in attesa della prossima visita mi ha elencato qualche patologia che non ricordo per via della terminologia non conosciuta.

    In attesa della prossima visita e'possibile, in linee generali,statistiche e senza pretesa di riscontro, ipotizzare una forbice di patologie tipiche della zona in questione e riferite alla mia sommaria descrizione?

    Ringrazio comunque per il VS servizio offerto.



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 1672 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Mi dispiace, ma senza vederla non riesco a farmi un'idea precisa. Potrebbe essere una cisti, ma se cosi' fosse il Collega glielo avrebbe detto, no?
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Capisco, grazie ancora e le farò sapere.

    Saluti



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 1672 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Senz'altro.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Aggiorno.

    Venerdi 22 luglio 2010 ho effettuato visita presso il mio medico curante che ha constatato questa formazione quasi puntuale e dopo non aver rilevato nessun altro dolore nelle altre zone adiacenti e più lontane mi ha detto che il problema è da individuarsi in zona immediatamente sotto o sopra fascia muscolare del retto addominale.

    Lunedi 26 luglio 2010 sono ritornato dallo specialista (associato di chirurgia generale) che mi ha rivisitato e sottoposto ad ecografia per la zona ombelicale e adiacenze:
    l'esame oggettivo e l'eco non hanno riscontrato nulla contrariamente a quanto precedentemente constatato dallo stesso specialista qualche giorno prima e dal medico curante tre giorni addietro nonchè da me stesso che ancora oggi avverto lieve fastidi e riesco a individuare appena il punto sensibile

    E' strano ciò?



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 1672 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Potrebbe non essere cosi' strano, ma per darle un parere avrei bisogno di sapere la natura della neoformazione di cui lei parla, o quanto meno che cosa le hanno detto i Colleghi in proposito.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  9. #9
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Non avendo trovato nulla in eco lo specialista mi ha detto:


    1)si poteva ipotizzare un lipoma, ma in questo caso doveva riscontrarsi in ecografia!
    2)sembra più plausibile una piccola ernia rientrata dalla porta erniale

    Poi ha aggiunto che non ha riscontrato nessuna lacerazione del tessuto muscolare e che rifaremo una visita a settembre.

    In definitiva non si parla di nessuna neoformazione.

    Il mio medico curante non sà ancora del post-ecografia.





  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 1672 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Certo sarebbe particolarmente strano che si fosse riassorbito un lipoma in pochi giorni! Forse potrebbe essere piu' plausibile l'idea dell'ernia di parete, sebbene di minime dimensioni. La cosa piu' saggia comunque e' proprio quella che le hanno consigliato: faccia le vacanze in tranquillita' e a settembre si rivalutera' il tutto.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  11. #11
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Grazie ancora e buon lavoro.




  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 1672 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Di nulla.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  13. #13
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Salve,

    son passati 3 mesi e sinceramente avendo fatto l'ecografia a fine luglio, come descritto sopra, e non avendo accusato nessun fastidio ho rimandato la visita di settembre.

    Ieri è ricomparso il fastidio misto ad piccolo dolore al tatto.
    Cosa mi consiglia di fare?

    Saluti



  14. #14
    Indice di partecipazione al sito: 1672 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Anziche' fare l'ecografia e' preferibile farsi visitare da un Chirurgo che, alla luce dei mesi trascorsi, possa rivalutare il caso con attenzione. L'ecografia, soltanto nel caso davvero fosse indispensabile, casomai gliela chiedera' lui stesso.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

Discussioni Simili

  1. Lipoma ascellare
    in Chirurgia generale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 05/07/2010, 20:29
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23/06/2010, 20:40
  3. Un ecografia è l'esito è stato
    in Chirurgia generale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12/06/2010, 15:22
  4. Monitoraggio linfonodo
    in Chirurgia generale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 08/06/2010, 17:39
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 08/06/2010, 03:47
ultima modifica:  28/10/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896