Utente 167XXX
salve da molto tempo soffro di dolori dovuti a un cementoma o fatto un dentascan e sono andato dal chirurgo, mi e stato detto che non si può fare nessun intervento perchè e troppo piccolo e mi potrebbe creare dei grossi problemi in fututo, stò cominciando ad avere molto più frequentemente dolori inssopportabili, vi prego di darmi un consiglio se cercare un'altro chirurgo o se esiste qualche farmaco in grado di alleviare il mio dolore vi ringrazio della vostra attenzione e aspetto una vostra risposta!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gianpiero Deluzio
24% attività
4% attualità
12% socialità
MOLA DI BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Dove è localizzato esattamente?
[#2] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
non è comune che un "cementoma" (la diagnosi è solo istologica, altrimenti è un'ipotesi diagnostica) sia sintomatico e che, addirittura, provochi dolori così rilevanti.
Le suggerirei di perfezionare la diagnosi (o ipotesi diagnostica). Questo potrà portare ad indicazioni per un trattamento chirurgico o conservativo.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
salve a tutti vi ringrazio molto della vostra risposta vi scrivo esattamnte il referto che mi hanno dato del dentalscan:a livello dell'arcata dentaria inferiore si eseguono 139 scansioni assiali contigue dello spessore di 0,625 mm. si costruiscono quindi alcune immagini panoramiche ed altre 101 sagittali oblique le riformattazioni sagittali oblique sono numerate da destra a sinistra e nei piccoli riquadri le dimensioni sono in scala con possibilità di misura diretta di spessore e distanza. areola di sclerosi 5mm si proitta al di sotto della radice della 37, addossata al tetto del canale mandibolare. non ancora ricolmo l'alveolo nella sede di estrazione 36 non segni di alveolosi periapicale. vi prego se qualcuno mi volesse rispondere se dovessi ricominciare i controlli devo andare da un dentista o da un chirurgo maxifacciale? grazie della vostra attenzione
[#4] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
come già segnalatoLe, "...non è comune che un "cementoma" (la diagnosi è solo istologica, altrimenti è un'ipotesi diagnostica) sia sintomatico e che, addirittura, provochi dolori così rilevanti...".
Le confermo l'indicazione a "...perfezionare la diagnosi (o ipotesi diagnostica)...".
Per questo, sia un Odontoiatra che un Chirurgo Maxillo-Facciale potranno impostare una diagnosi differenziale per la Sua sintomatologia algica.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile utente prima di pensare a trattare il cementoma bisognerebbe innanzitutto escludere la cusa dentaria.Dalla visita odontoiatrica se non si evidenzieranno processi cariosi sarà cura del dentista valutare la vitalità dei denti che potrebbero essere causa dei disturbi.E' frequente che denti apparentemente sani per ragioni diverse possano presentare sofferenza pulpare anche fino alla necrosi,determinando una serie di disturbi a volte anche aspecifici.