Utente 160XXX
salve ho 23 anni e ho sempre sofferto di ipersensibilità del glande di tipo primitivo e conseguente eiaculazione precoce.ultimamente ,in seguito a visita urologica,mi è stata prescritta ,prima dell'atto sessuale, la crema Emla da spalmare sul glande.ho notato grandissimi miglioramenti in quanto il rapporto ora dura molto di più.
vorrei sapere però se questa applicazione di emla a lungo andare possa creare dei problemi,come per esempio la ricomparsa dell'ipersensibilità ,oppure danni al glande stesso.vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Campo
28% attività
0% attualità
12% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
la terapia con emla è di tipo sintomatico. L emla non comporta comparsi danni al glande, al massimo dopo l applicazione può determinare la comparsa di rossore e lieve bruciore a carico del glande.Sono dell idea che associando la psicoterapia (da un bravo sessuologo) con l'utilizzo dell emla potrebbe ottenere maggiori benefici.

Cordiali Saluti