Utente 169XXX
Egr. Dottori,
ormai da anni soffro di un un disturbo che mi "complica" leggermente la vita di coppia.
Se passo del tempo con il mio ragazzo e, come tutte le coppie, ci concediamo momenti d'affetto (specifico non sesso, solo le così dette coccole) dopo poco inizio a provare un dolore che cresce piano piano al testicolo sinistro. Un dolore che si acutizza sempre di più, sino a divenire molto forte.
L'unica soluzione e sollievo è masturbarmi. Al termine dell'eiaculazione (che in quei casi risulta più irregolare) il dolore lentamente scompare.
Premetto che sono in attesa di effettuare una visita Andrologica ma vi chiedo cortesemente se potete fornirmi una indicazione su quale tipo di problema possa essere. Sapete, ultimamente si è molto acutizzato e sono leggermente preoccupato, vi chiedo davvero se potete darmi una prima risposta che possa farmi capire a grandi linee cosa sia in attesa della visita specialistica.
Ringraziandovi davvero di cuore per la vostra gentilissima collaborazione e per il tempo dedicatomi vi auguro buon lavoro.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

interpretare un dolore che insorge in fase di eccitazione sessuale ( quando le ghiandole accessorie del sistema genitale vengono attivate) solo a carico del testicolo sinistro è cosa abbastanza difficile senza poter conoscere e visitare il paziente.
Qualche volta una patologia varicosa (varicocele) potrebbe indurre un dolore percepito solo o prevalentemente a sinistra
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Egr. Dott Pozza
la ringrazio per il consulto, e mi permetto chi chiederle un'altro parere.
Purtroppo oltre al disturbo elencatole da circa 1 mese mi sono comparse delle macchie rosse sul glande.
Non provocano alcun tipo di fastidio (ne prurito, ne bruciore) ma sono visivamente molto spiacevoli.
Dopo una visita dermatologica sono stato curato per possibile candida ma senza alcun risultato: utilizzato ginocanesten (con pessimi risultati, le macchie sono aumentate) ed ho preso una pastiglia di Fluconazolo (nessun risultato)
Non riscontrando miglioramenti mi son recato dal mio medico che ipotizza un Herpes. Ma anche in qst caso (escluse le macchie rosse) non ho alcun sintomo.
So che è difficile mezzo mail ma vorrei chiederle:
Se fosse herpes cosa dovrei fare?
Il mio medico non mi ha dato cure rispondendo aspetta che se ne andrà ma sinceramente dopo 1 mese gradirei potermene liberare.
Se unisce questo problema al sopracitato problema al testicolo sinistro potrà capire che mi risulta molto difficile gestirlo essendo io obbligato a masturbarmi ogni qual volta mi venga a trovare nelle condizioni citate nella mia prima richiesta di consulto di lunedì 9 agosto 2010.

Le chiedo veramente aiuto..potrebbe descrivermi lei come si manifesta un Herpes Genitale al Glande? e se davvero qst virus mi perseguiterà per sempre?

Ringraziandola ancora per il tempo che mi dedica le auguro buon lavoro.
Cordiali Saluti