Utente 170XXX
Salve sono un ragazzo di 31 anni non ho mai avuto problemi di salute (tranne malattie tipo morbillo ecc ecc quando si è bambini) cmq a dicembre 2009 ho fatto due esami e precisamente un ecodoppler scrotale che ha evidenziato un brevissimo reflusso insomma un quadro compatibile con varicocele di primo grado a sinistra ed un altro esame cioè un ecografia testicolare che ha evidenziato invece una formazione cistica sempre a sx di 3 mm............Il medico mi ha detto di non preoccuparmi assolutamente anche perche è talmente minuscolo il varicocele che non è operabile a suo dire.........Cmq io non avverto dolori ne problemi particolari al testicolo sx se lo tocco non mi fa male......Pero ho notato queste differenze per quanto riguarda le mie eiaculazioni e cioè prima che io facessi questi esami avevo delle eiaculazioni abbondantissime (con cinque sei schizzi copiosi) poi dopo qualche mese mano a mano la quantità di sperma delle eiaculazioni è diminuita sempre di piu infatti oggi non si verificano piu dei veri e propri schizzi ma cola in pratica e la quantita è poca almeno rispetto a prima......Insomma sono poco potente......e questo mi preoccupa molto......anzi moltissimo temo di diventare infertile o addirittura sterile con il tempo.............Il discorso è che poi da un po di tempo ho cominciato ad avvertire delle picolissime ma cmq insignificanti dolenzie nella zona che va da sotto il testicolo sinistro fino a sfiorare la prostata ma ripeto non coinvolge il testicolo sinistro infatti l'ho toccato piu volte e non mi fa per nulla male mentre se premo forte sulla zona vicino alla prostata invece mi duole un po ma cmq nulla di chissa cosa......ecco io non so cosa possa essere.....RIusciro col tempo a recuperare la mia potenza eiaculatoria che avevo prima almeno? diventero infertile? temo di non essere adeguato con le ragazze.........cioè mi sto preoccupando un casino a pensare alle mie eiaculazione che si sono come dire "depotenziate" con il tempo...........Prima di fare queste ecografie fino a qualche settimana prima ma anche dopo avevo delle eiaculazioni abbondantissime........poi non so cosa sia successo.....Ah ho dimenticato che per tutto il mese di gennaio ho preso un antinfiammatorio perche la zona del testicolo sinistro mi faceva un po male (niente di chissa cosa pero) e quindi il medico curante mi diede il DANZEN che è un leggerissimo antinfiammatorio da prendere per un mese............e tutto è scomparso ma permangono invece questi fastidi alla zona sinistra sotto il testicolo sinistro fino a sfiorare la prostata.......Non so cosa fare sinceramente......Avevo pensato alla visita da un andrologo.............Spero solamente di non aver compromesso la mia potenza eiaculatoria e sessuale..................................Grazie in anticipo per la risposta................Grazie Mille..........

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la Sua lunga storia evidenzia una preoccupazione eccessiva che non sembra motivata dalle contingenze esposte.Va da se che Le consigli una visita andrologica ma,nel frattempo,Le chiedo se fa uso di farmaci antidepressivi o di altra categoria.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2010
no attualmente non faccio uso di nessun farmaco..........nessuno proprio.............grazie per la risposta dottor Izzo
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
come saggiamente suggerito dal Dr.Izzo, se lo desidera, ai fini di maggiore tranquillità, consulti una andrologo, così le fornirà elementi di realtà clinica associati alla sua genitalità e sessualità.
Spesso, quando subentrano problematiche associate alla zona pelvica, come nel suo caso, si può andare in contro ad una confusione tra la parte ed il tutto, cioè tra il varicocele e la sfera della potenza sessuale ed eiaculatoria.
Credo, che dopo il consulto andrologico, dovrebbe rasserenarsi e la percezione della sua potenza eiaculatoria, ritornare alla normalità.
Auguri
[#4] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2010
si grazie mille dottoressa randone.......mi sa che consulterò un'andrologo........la mia preoccupazione (tra le altre) è che io avendo un varicocele appena accennato di primo grado e una cisti di 3 mm.......non possa avere dei sereni rapporti sessuali senza incorrere in dolori problemi ecc ecc...........
[#5] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2010
la cosa strana è che se tocco la zona della prostata immediatamente sotto l'ano noto che è un pò gonfia................mah........non so cosa fare sinceramente................oltre che andare dall'andrologo
[#6] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Bene vada, saggia decisione, vedrà che anche l'ansia e la percezione del dolore diminuiranno.
auguri ancora