Utente 170XXX
Gentilissimi Dottori,
ho un "problemino" del quale ho avuto sempre vergogna di parlare e questo metodo per me è proprio una mano santa. Praticamente non so se è opportuno che faccia la circoincisione perché il mio glande fuoriesce tutto dalla pelle; però non va oltre, ossia, la pelle si ferma proprio alla fine del glande e non scende di più. Solo una volta ne parlai ad una donna molto più grande di me con cui ebbi un rapporto sessuale e lei mi disse che dovevo intervenire sul "filetto"... poi lasciai cadere il discorso perché, secondo me, mi ero già esposto pure troppo. Secondo voi aveva ragione? Non so di preciso cosa sia questo "filetto", ma credo di intuire che si tratta di quel pezzettino di pelle che noto quando tiro giù. Non ho mai avuto problemi a fare l'amore, però psicologicamente questo "difetto", a volte mi ha frenato ed ora, a 32 anni, vorrei risolverlo. Cosa mi potete dire al riguardo? Grazie già da ora per la Vostra disponibilità e, soprattutto, per aver avuto questa bellissima intuizione di questo sito.
Da.78

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,personalmente,consiglio la frenuloplastica solo quando il Paziente ha difficolta' ad evaginare il prepuzio sul glande e/o riferisce dolenzia e/o soffre di eiaculazione precoce.A 32 anni,con esperienze sessuali positive,sarei molto cauto nel prendere iniziative personali.Si faccia consigliare da un esperto andrologo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottor Izzo seguirò il suo consiglio. Cordiali saluti e buona attività.
Da.78