Utente 136XXX
Gentili Dott.ri, vorrei avere delle delucidazioni in merito al fatto che con l'impianto di una protesi peniena, si riducono le misure dell'asta.
In bibliografia viene descritto che l'accorciamento di circa 1 cm è causato dal fatto che la protesi viene inserita nei corpi cavernosi e non nel glande !!
Una domanda! Ma se il glande non è oggetto di intervento ed la sua irrorazione avviene attraverso il corpo spongioso (quindi il meccanismo erettivo del glande rimane immodificato), per quale motivo si ha questo accorciamento?
Vi ringrazio a priori, per i Vostri chiarimenti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a 32 anni questo interesse per l'impianto protesico deve essere giustificato da una diagnosi rigorosa posta da un andrologo esperto.Mi meraviglio,quindi,che le Sue curiosita' non siano stati soddisfatte.Cordialita'.