Utente 542XXX
salve
dopo circoncisione, mi sembra di aver perso sensibilità durante il rapporto.
forse sono un ancora un po' "turbato" dal fatto che avendo avuto per un tot. di tempo la pelle che mi stringeva durante il rapporto, mi sento condizionato da un male che in pratica non c'è più.
è solo una questione psicologica secondo voi?
dovrei chiedere "aiuto" alla pillola per recuperare un po' di sicurezza mentale?
oppure devo pazientare e sperare che questo non mi porti ogni volta a perdere l'erezione durante il rapporto?

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro sdignore,
difficile dire cosa sia accaduto. La circoncisone riduce la sensibilità e migliora il controllo eiaculatorio. Esistono peraltro forme ansiose che inducono una pseudoanestesia del glande.
La diagnosi differenziale si fa con visita dal vivo, per cui interpelli il collega che l' ha operata e lasci stare le piklloe.
[#2] dopo  
Utente 542XXX

Iscritto dal 2008
Visita effettuata con la conclusione che devo avere pazienza e recuperare psicologicamente la serenità di un tempo.
Mi è stato anche asportata una piccola escrescenza di pelle.
Purtroppo la medicazione (che mi è stata fatta anche attorno al glande) con quel disinfettante di cui non ricordo il nome (una specie di gessetto grigio scuro) mi ha come lacerato la pelle e creato bruciore..
Dovrebbe sistemarsi tutto, in quanto tempo non so.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
allora tutto a posto, nessun problema. Tranquillo, va bene cos'