Utente 171XXX
salve,sn un uomo di 47 anni,e da 2 anni sn felicemente sposato con una donna di 30 anni.il nostro problema di coppia nasce dal fatto che,quando facciamo l-amore,in modo totale,il piu delle volte,io nn riesco a raggiungere l-orgasmo.cioe(MI SPIEGO DETTAGLIATAMENTE),non appena sento che sto x eiaculare,mi blocco mentalmente x paura di non poter soddisfare mia moglie.e questo,ovviamente,crea ansia e paura all-interno del ns rapporto di coppia.
cn questa mia,spero di cuore di riuscire a capire cosa succede e magari avere un consiglio sicuro su cosa fare e su come riuscire a vivere con piu serenita il fare l-amore con mia moglie.
grazie di cuore x il vs aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
intanto giù il peso che bene non fa. lei parla di meccanismi psicogeni, che possono essere amplificati da alterazioni ormonali (più frequente nei sovrappeso) o prostaitici o neurologici. Quindi escluda con collega possibilità di malattia, poi uno psicologo lspecifico del casmpo le sarà di aiutio
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Signore,
come saggiamente consigliato dal Dr.cavallini, una visita andrologica diviene indispensabile per escludere cause organiche associate alle sue difficoltà, in un secondo momento sarebbe opportuno investigare altri campi associati alla sfera della sua sessualità.
Non è chiaro dal suo racconto, se si tratta di anorgasmia coitale, di aneiaculazione,di semplice ritardo dei tempi eiaculatori.
Le cause psichiche che stanno alla base dell’anorgasmia maschile, sono legate ad un’iper controllo cosciente sulla passionalità,istintività, primitività del piacere e delle fantasie ad esso correlate.
Un Super Io troppo rigido,spesso funge da guardiano al fluire dell’eccitazione,a favore di un’auto osservazione cosciente di tutto quello che succede nel corpo e nella mente .
Un ‘altra causa correlata alla disfunzione potrebbe essere da imputare ad una conflittualità( avolte latente) all’interno del legame,che dalla relazione si trasferisce al talamo,rendendo il coito estremamente difficoltoso.
Un caro augurio
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere ancora più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.