Utente 402XXX
Buongiorno!
Sono unragazzo di 29 anni che da quasi un anno ho pruriti alla pelle dello scroto, solo la parte sinistra dello scroto, fino al linguine sempre sinistro.
ho fatto anche na visita dal dermatologo che non ha riscontrato problemi tipo infezioni.
Mi era stata prescritta la crema Dermachronic!
Questo prurito non lo ho sempre, solo che quando faccio l' errore di grattarmi, aumenta tantissimo, procurando anche una fuoriuscita di liquido/sostanza gelatinosa che macchia le mutande di giallo/verde.
Ci sono periodi che non accuso alcun fastidio, poi però a volte basta uno strofinamento più forte per "accendere" il tutto.
Per correttezza, devo dirvi che per molte settimane avevo messo diversi tipi di creme, anche "forti" tipo gentalyn beta.
La lezione mi è sevita, so che le medicazioni fatte senza consulto medico non servono, anzi possono peggiorare irritando ancora di più òa parte interessata.
Forse è quello che ho io e Vi chiedo gentilmente se avete dei consigli, visto che non è una infezione, su lavaggi con acqua calda, fredda, qualche sapone particolare (non ho mai capito qual'è il valore giusto di ph da usare) o continuare a mettere la crema Dermachronic.
Grazie e buona gionata

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gentile paziente,
da come descrive la sua patologia potrebbe trattarsi di una forma da contatto, eczematosa possibilmente, anche se probavbilmente non allergica.
Sarebbe necessario effettuare uan consulenza dermatologica per vaslutare daccapo un pò tutto ed anche le sue abitudini, anche quelle piùì banali per vedere di individuare una causa alla cosa.
Il dermachronic non è un cattivo prodotto, tutt'altro, ma forse avrebbe necessità di protezione, non semplice idratazione.
Non posso quindi fare altro che consigliarle una nuova visita DERMATOLOGICA.
sE HA PIACERE SIAMO A DISPOSIZIONE

dR. mOCCI
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Concordo col Dott. MOCCI ed aggiungo che sarà opportuno abbandonare terapie fai-da-te (che possono solo "offuscare" il caso a chi dovrà poi leggerlo), attendere qualche giorno e determinarsi con il Dermatologo - Venereologo, per chiarire con facilità la sua diagnosi, anche se necessario con test semplici da effettuare, ma molto accurati e non invasivi.

cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#3] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno!
Intanto Vi ringrazio per le risposte.
Questo fine settimana sono riuscito ad andare al mare e ogni volta che facevo il bagno la pelle dello scroto bruciava parecchio, per poi stabilizzarsi se stavo a bagno e iniziava a "friggere" quando tornavo sull' asciugamano.
Volevo chiederVi, se prima della visita dermatologica, visto che ho problemi a prenotarla a breve termine, l' olio di mandorle dolci può esere usato tranquillamente o potrebbe peggiorare la situazione!
Come avrete letto nella mia "storia clinica", sono stato operato quasi un mese fa di frenulotomia e so che l' olio di mandorle può essere utilizzato per aiutare la pelle a cicatrizzare nel migliore dei modi. Quindi volevo chiederVi se è un prodotto che può "venirmi bene" per entrambe le cose.
Grazie ancora e buona giornata
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Per "friggere"..l'olio è perfetto..!
battute a parte, le serva ricordare che una patologia del genere non può ricevere alcun beneficio se non fugace e temporaneo da applicazioni di questa sorta.
reinoltro il mio consiglio di una diagnosi specifica.
cari saluti.
Dott. LAINO,Roma