Utente 171XXX
buongiorno dottore. sono una ragazza di 18 anni. dall'anno scorso mi succede spesso di avere momenti in cui il cuore sembra essere impazzito, come se mi salisse in gola, il battito aumenta, non riesco a sentire niente se non il suo suono. comincia a mancarmi il fiato ed è come se dovessi svenire finchè tutto non finisce. ovviamente appena questo problema è cominciato mi sono rivolta al mio medico, che convinto dipendesse dallo stress e dalla mancanza di sonno mi ha dato della valeriana per dormire. purtroppo il problema non è mai finito mi accadeva solo più raramente ma per non preoccupare mia madre, che è super ansiosa, ho lasciato perdere. ieri sera purtroppo mi è ricapitato ma molto peggio delle altre volte tanto che le mie amiche mi hanno dovuto far stendere per strada.
vorrei sapere se è effettivamente una stupidagine dovuta allo stress o se dovrei prenderla più seriamente e fare dei controlli.
grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dovrbbe eseguire un ECG dinamico secondo Holter ( registrazione di 24 ore dell ECG) ed un ecocolordopller cardiaco. Se vuole poi mi invii il referto. Cordialità. Cecchini
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
scusi se la disturbo ma cosa potrebbe essere?
nella mia famiglia soffrono quasi tutti di malattie al cuore: mia madre, mio nonno ed i miei zii...dal lato paterno invece non saprei...
sono un pò preoccupata ora, mi scusi se le sembro pesante ma prima di parlarne con mia madre vorrei saperne un pochino di più.
grazie in anticipo.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Potrebbero essere crisi di tachicardia parossistica sopraventricolare, banali ma molto noiose. Se poi avesse, finite le palpitazioni, impellente bisogno di urinare, la possibilità che lei abbia queste extrasistoli è ancor più probabile. Ma non si stia a preoccupare più di tanto, perché le ripeto sono fastidiose e sono benigne e possono essere curate se lei ne fosse davvero affetta. Facci gli esami che le ho consigliato, ed ovviamente ne parli con i suoi, con tranquillità . Tra l altro li a Chieti avete un ottima cardiologia universitaria. Cordialmente . Cecchini