Utente 172XXX
ciao sono un ragazzo di 23 anni e la notte del 6 aprile 2009 in seguito al terremoto all'aquila sono rimasto 16 ore sotto le macerie.
una volta estratto dalle macerie mi sono state eseguite di urgenza delle fasciotomie bilaterali agli arti superiori in seguito a sindrome compartimentale e lesione di entrambi i plessi brachiali.

purtroppo il braccio destro nn ha ancora ripreso molto la mobilità, mentre il sinistro ha ripreso molto meglio, però a causa della cicatrice residua della fasciotomia la mano sinistra presenta una notevole retrazione delle dita.

premetto che i muscoli hanno ripreso abbastanza bene la loro funzionalità,però quando tiro su il polso le dita non si estendono del tutto, mentre quando lo tiro giu non riesco a chiudere del tutto le dita, inoltre la prono-supinazione del braccio non è completa.

vorrei sapere se questi sintomi sono tutti imputabili alle aderenze residue della sindrome compartimentale e della cicatrice e se è possibile risolvere il problema con un intervento di tenolisi.
inoltre vorrei sapere se c'è un centro in Abruzzo specializzato in questo tipo di interventi.

Grazie mille in anticipo per le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Solo in base alla Sua descrizione non è possibile darLe un parere che Le sia davvero utile. E' possibile che il braccio sinistro presenti soprattutto gli esiti della sindrome compartimentale. La semplice tenolisi dà risultati quando il problema è dovuto a una aderenza del tendine alla cicatrice, ma non quando vi siano retrazioni muscolari e sofferenze nervose.
Non so dirLe le possibilità in Abruzzo. Data la complessità del Suo caso, potendosi sommare gli esiti della sindrome compartimentale e la lesione del plesso brachiale, Le consiglio di rivolgersi al Centro di Chirurgia della Mano del Policlinico di Modena http://www.policlinico.mo.it/reparti/chirmano.asp . Hanno una grossa esperienza e dopo una attenta valutazione possono eventualmente consigliarLe a chi rivolgersi per un eventuale intervento.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille!