Utente 172XXX
Salve.
Sono una ragazza di 21 anni e sei mesi fa sono stata operata di fistola sacro-coccigea. Sono stata cinque mesi ad andare e venire dall'ospedale perchè ebbi il rigetto dei punti e ogni due-tre giorni,dovevano medicarmi. I primi giorni dopo l'intervento,ho avuto febbre alta e la ferita emanava un cattivissimo odore. Il mese scorso,finalmente ho finito e mi hanno "congedata",ma da ieri ho notato delle perdite di sangue e di materia. Ho controllato e mi sono accorta che un po' più sotto alla fistola operata,ne è uscita un'altra. La materia che esce sarebbe l'ascesso? C'è bisogno per forza di un'operazione?
Non ce la faccio a passare altri cinque mesi con le medicazioni!!
Grazie mille.
Saluti,
Deborah

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Impossibile dirlo a distanza. Potrebbe trattarsi di un ritardo di cicatrizzazione o di una nuova cisti fistolizzata. Una visita credo sia indispensabile. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta.
Ho prenotato la visita,nel frattempo va bene pulire con l'acqua ossigenata?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In genere si.