Utente 172XXX
Alla cortese attenzione del Dott. Pierluigi Izzo

Buonasera.

Vorrei gentilmente sapere se esiste la possibilità che la Pubertà Precoce in un maschio di 6-7 anni possa passare inosservata per anni alle visite pediatriche e alla vista dei genitori, nonostante sia cominciato lo sviluppo testicolare con regolare spermatogenesi?

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,escluderei con decisione che una puberta' precoce vera,possa sfuggire all'occhio attento di un pediatra.Sarei curioso,pero',di sapere chi e come abbia dedotto l'inizio della spermatogenesi in un bambino di 7 anni. Cordialita'.
[#2] dopo  


dal 2010
Scusi dottore ma nessuno fortunatamente ha dedotto nulla.
La mia era una domanda per cercare di capire se è stato possibile che io abbia cominciato la mia attivita masturbatoria con eiaculazione a sei anni (dubbio iniziato dopo discorso fatto con amici), ricordo che ero piccolo ma non la effettiva età, non ho mai sofferto di puberta precoce e ricordo chiaramente il cambiamento dell'aspetto dei genitali dai 12-13 anni in poi.
Chiedevo quindi se fosse possibile sviluppare testicoli con relativa spermatogenesi a 6 anni ma sviluppare i caratteri sessuali secondari dai 12 in poi cosi che questa mia situazione possa essere passata inosservata al pediatra e ai genitori.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si tranquillizzi e si convinca che lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari e' andata di pari passo con la spermatogenesi e si e' completata intorno ai 16/18 anni.Ha mai eseguito uno spermiogramma?Cordialita'.
[#4] dopo  


dal 2010
Quindi è impossibile una tale differenza temporale fra i due eventi?
Per lo spermiogramma ancora non ne ho avuto necessità ma sicuramente lei me lo consiglia a livello preventivo?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...esattamente.Va da se che una visita andrologica si imponga.A 32 anni e' difficile pensare ad una...prevenzione.Cordialita'.
[#6] dopo  


dal 2010
Voglio ringraziarla per la veloce risposta e chiederle un ultima cosa.
Nel caso io avessi avuto una puberta precoce verso i 6 anni questa poteva essere riscontrata facilmente grazie al comparire dei caratteri secondari in concomitanza con l'aumentare del volume dei testicoli giusto?
Ma è sempre così, ho ci sono casi in cui lo sviluppo testicolare può bloccarsi dopo la raggiunta capacità di spermatogenesi a dimensioni quasi prepuberi (4-5ml)per tre o quattro anni e poi ricominciare a crescere e cominciare solo ad allora a sviluppare i caratteri secondari cosi che lo sviluppo staturale definitivo non venga alterato?
Questo per capire se ci sono casi in cui un ipotetico paziente di 6 anni affetto da questa patologia può passare inosservato alle visite pediatriche e raggiungere così i 9 anni età dopo la quale lo sviluppo può cominciare e non riportare conseguenze evidenti di salute.
[#7] dopo  


dal 2010
La prego di rispondere a questo mio ultimo dubbio poi chiuderò il consulto e non le ruberò altro tempo.
Lei dice che lo sviluppo gonadico e i caratteri secondari vanno di pari passo.
C'é la possibilità che un bambino enti in pubertà precocemente a 6 anni, acquisisca la capacità di eiaculare (ciò avviene quando i testicoli raggiungono volumi di 4ml poco differenti ai prepuberi)ma quando è il momento di sviluppare i caratteri sessuali secondari si blocca lo sviluppo gonadico per 3-4 anni lasciando la capacità eiaculatoria per poi ricominciare a sviluppare le gonadi raggiuta l'età considerata consona ad una pubetà normale e solo allora compaiano i primi caratteri sessuali secondari,così potrebbe passare tutto inosservato al pediatra?
Spero in una sua cortese e paziente risposta
Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'ipotesi da Lei formulata e' fantasiosa e irreale.Quando si ha la crisi puberale,basata sulla "tempesta ormonale", la genitalita',riproduttiva e sessuale,si evolve in senso dinamico e,nel giro di qualche anno (pochi),si completa nelle grosse linee.Cordialita'.
[#9] dopo  


dal 2010
Spero che lei abbia ancora un poco di pazienza e possa rispondere a questo ultimo dubbio.
L'ipotesi da me formulata è irrealistica ma lo sarebbe anche se a sei anni raggiunta la capacità di eiaculare prima della comparsa dei caratteri sessuali i testicoli rallentino il loro sviluppo talmente tanto, da arrivare all'età normale per lo sviluppo senza che siano comparsi i caratteri sessuali secondari e solo allora ricominciare a crescere vigorosamente per garantire uno sviluppo adeguato?
Insomma è per capire se è possibile che un bambino di 6 anni possa entrare in pubertà precocemente e nonostante le visite pediatriche di routine possa passare inosservata e non riporti nessun tipo di problema di sviluppo perche la malattia si è evoluta in maniera particolare.
Spero possa rassicurarmi circa questa eventualità,cordiali saluti.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dia retta alle corrette informazioni che il collega Izzo le ha già dato: "NON è possibile che un bambino di 6 anni possa entrare in pubertà precocemente e nonostante le visite pediatriche di routine questa possa passare inosservata"!.
[#11] dopo  


dal 2010
Quindi non esistono particolari forme di questa patologia che possono "camuffarla"ad esempio:temporaneo blocco dello sviluppo testicolare o forte rallentamento che dopo un iniziale sviluppo testicolare e acquisita spermatogenesi portano il bambino quando ancora i caratteri sessuali devono apparire verso l'età normale per la pubertà.
Questa patologia a 6-7 anni sarebbe molto invalidante se non curata?
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo che l'argomento sia stato ampiamente trattato con risposte esaustive.
Cordialita'.
[#13] dopo  


dal 2010
Dott. Beretta
Anche il suo parere mi farebbe piacere riguardo il mio ultimo quesito.
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Partito senza volere
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non posso che riconfermarle tutto quello che abbiamo già detto e ripetuto in modo un pò ripetitivo.

Non è possibile che "questa patologia" possa essere molto invalidante se non curata perchè non è possibile che un bambino di 6 anni possa presentare un pubertà precoce e, nonostante le visite pediatriche di routine, questa possa passare inosservata"!.

[#16] dopo  


dal 2010
Grazie per la risposta.
Chiaramente non posso dire con quale frequenza mi recavo dal pediatra dovrei chiederlo ai miei genitori,da qui la paura che un problema del genere possa essere passato inosservato.
Il fatto è che ho letto in internetdi alcune patologie che portano "all'incompleta maturazione sessuale data da una alterazione primitiva dei testicoli o ad esempio da una iposecrezione di testosterone".
Per questo mi chiedevo ansioso se dopo un'iniziale sviluppo dei testicoli con conseguente capacità di eiaculare a sei anni, prima della comparsa dei caratteri sessuali si è potuto bloccare questo sviluppo per diversi anni con dimensioni quasi prepuberi pur garantendo una costante capacità eiaculatoria magari a causa di una patologia come quella da me sopra citata, per poi cominciare di nuovo a sviluppare in età ritenuta normale per lo sviluppo,il tutto passando inosservato a me e al pediatra.
Chiaramente ho sviluppato in modo normale e senza alcun bisogno di cure mediche come ricordo io dai 11-12 anni in poi.
Cosa ne pensate?
Potrei avere una vostra risposta chiara ed esaustiva su questa mia ipotesi cosi non scriverò più.
Cordiali saluti
[#17] dopo  


dal 2010
Qualcuno potrebbe solo spiegarmi a grandi linee cosa è l'incompleta maturazione sessuale generata da una alterazione primitiva dei testicoli.
[#18] dopo  


dal 2010
Dott. Pierluigi Izzo
Non le scrivo per il quesito da me esposto ampiamente chiarito.
Mi sono un pò allarmato circa il motivo della sua richiesta dell'effettuazione di uno spermiogramma e sul fatto che si imponga una visita andrologica.
E un consiglio di recarmi dall'andrologo in quanto non ho mai effettuato una visita alla mia età o è per il quesito da me esposto ormai chiarito?
[#19] dopo  


dal 2010
Dott.Beretta forse lei che ha seguito il consulto puo spiegarmi il motivo della domanda sullo spermiogramma e della visita andrologica ripensandoci mi sono un pò allarmato. Spero di avere un chiarimento anche dal Dott. Izzo.
Cordiali saluti
[#20] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il collega Izzo giustamente credo che pensi che alla sua età, se non ancora fatta, bisogna che lei faccia una attenta valutazione andrologica .

Come del resto anch'io da questo sito spesso dò questa indicazione; approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.
[#21] dopo  


dal 2010
Dott Beretta
Curiosando in internet riguardo la puberta precoce o trovato questo:
La "pubertà precoce vera" decorre senza segni patologici. Viene anche definita " costituzionale", si presenta più facilmente nelle femmine e di solito e’ sporadica. Clinicamente e’ molto variabile: i pazienti affetti da tale forma possono completare il loro sviluppo e raggiungere la maturazione sessuale con rapidità oppure lentamente; i sintomi possono restare stazionari o anche regredire, per poi proseguire nel loro sviluppo in tempi successivi. Nella femmina il primo segno è solitamente il telarca (modificazione di forma e di volume della ghiandola mammaria), cui segue – ma non necessariamente – il pubarca (comparsa di peluria pubica).
Il punto in cui si parla dei sintomi sembra proprio quello che chiedevo nel consulto.
Potrebbe spiegarmi quali sono i sintomi che potrebbero restare stazionari o regredire per poi ricomparire.
é possibile che sintomi ormai conclamati come lo sviluppo gonadico e la spermatogenesi possano regredire fino a tornare nello stato prepubere o rimanere stazionari, cosi come le mestruazioni nella donna,a me è stato risposto di no nel consulto.
Puo cercare cortesemente di darmi una spiegazione su quali potrebbero essere questi sintomi?
La ringrazio.
[#22] dopo  


dal 2010
dott.Beretta o qualche altro andrologo del sito puo cortesemente rispondere a questa mia curiosità?