Utente 174XXX
Egregi Dottori,

Ho 32 anni e qualche giorno fa ho avuto un doppio rapporto sessuale con la mia fidanzata. Il primo si è concluso con un rapporto orale durante il quale ho notato che la mia quantità di sperma prodotta era inferiore alla mia media solita e la cosa mi ha stranizzato.

Dopo circa 40/45 minuti è avvenenuta una seconda penetrazione senza che io abbia urinato dopo il primo rapporto. In tutto questo tempo intercorso tra un rapporto e l'altro però il mio pene è rimasto esposto all'aria oltre che al contatto con le lenzuola e la pelle della mia fidanzata.

Il mio problema è che malgrado io abbia fatto ricorso al coito interrotto qualche "ricordo" del precedente rapporto, rimasto nell'uretra, sia comunque migrato grazie al liquido di cowper nella vagina della mia fidanzata, fecondandola. Tutto questo è possibile? Oppure sto solo in ansia per nulla?

Inoltre la mia seconda eiaculazione è stata di gran lunga più abbondante della prima...fatto davvero strano.

Grazie in anticipo per il Vostro Consulto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,va da se' che "la partita" si giochi sulla qualita' e non sulla quantita' dello sperma,per cui mi sentirei di tranquillizzarLa ma con una,seppur piccola,riserva legata alla possibilita' di una fecondazione indesiderata.Altro non Le posso dire.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto per la sua pronta risposta. Indubbiamente la qualità gioca di più che la quantità e su questo sono tranquillo e anche il fatto che lei mi tranquillizzi sulla fecondazione mi solleva alquanto, al momento.

La Ringrazio ancora